Connect with us

News

Amarcord Salernitana-Milan: due precedenti (più un’amichevole), l’ultimo nel ’99

Il Diavolo a… tre. Per la terza volta in gare ufficiali il Milan farà visita alla Salernitana: una vittoria per parte nei match disputati a Salerno.

Il primo è datato 6 giugno 1948, nello storico torneo d’esordio dei granata in massima divisione. Finì 4-3 per la formazione campana che calò il tris in poco più di mezzora con Renzo Merlin, Adalberto Sifredi e Ivo Buzzegoli; sul finire della prima frazione Carapellese e Santagostino accorciarono le distanze per i rossoneri, che in avvio di ripresa si resero protagonisti di un autogol con Bonomi. A nulla valse il gol ancora di Carapellese. Era la quintultima giornata di campionato e l’ippocampo cercava di agguantare una salvezza poi svanita alla penultima con la sconfitta sul campo della Roma.

Più recente la sfida del 20 settembre 1998, seconda giornata del torneo di Serie A 1998/99, prima e unica volta del Diavolo all’Arechi finora. La zuccata di Bierhoff e poi la deviazione fortuita di Leonardo su tiro di Weah portarono il Milan in doppio vantaggio, con in mezzo un gol annullato a Di Vaio (che aveva preso pure una traversa in avvio) per fuorigioco. Poi, Roberto Breda su calcio di punizione accorciò per l’1-2 finale. In via Allende quel giorno si accomodarono quasi 35mila spettatori con una bella scenografia che colorò tutti i settori dell’impianto. Di seguito tabellino e highlights di quella gara:

TABELLINO  –  SALERNITANA-MILAN 1-2 (1998/99)

SALERNITANA (4-3-3): Balli; Bolic, Song, Fusco, Del Grosso; Gio. Tedesco (79′ Vannucchi), Breda, Gia. Tedesco, M. Rossi (83′ Vukoja), Chianese (55′ Di Michele), Di Vaio. A disp: Ivan, Tosto, Monaco, De Cesare. All: Rossi.
MILAN (4-3-3): Lehmann; N’Gotty, Costacurta (87′ Ayala), Maldini, Helveg; Albertini, Ambrosini, Ba (76′ Coco); Weah, Bierhoff, Guglielminpietro (55′ Leonardo). A disp: S. Rossi, Donadoni, Boban, Ganz. All: Zaccheroni.
Arbitro: Racalbuto

NOTE. Marcatori: 68′ Bierhoff, 86′ Leonardo (M), 88′ Breda (S). Ammoniti: Fusco (S) e Ambrosini (M). Spettatori: 34412.

L’amichevole di lusso

Nella storia c’è anche stato spazio per una prestigiosa amichevole tra le due compagini. Il 30 settembre 1970 davanti a ventimila tifosi – molti di più di quanto in realtà il vecchio Vestuti avrebbe potuto contenerne, pensando alle norme attuali – la Salernitana ospitò i rossoneri che solo un anno prima avevano vinto la Coppa dei Campioni. L’amichevole fu organizzata a conclusione dei festeggiamenti per i primi cinquant’anni di storia della Salernitana.

Nell’occasione, due bandiere del Milan come Gianni Rivera e il fresco ex Pierino Prati (che solo 4 anni prima con i suoi gol aveva contribuito al ritorno in B dei granata) premiarono i simboli della storia del cavalluccio come Elio Onorato (foto in alto) che aveva indossato in carriera entrambe le casacche, il medico William Rossi e lo storico general manager Bruno Somma, che di lì a qualche mese sarebbe poi mancato. Sul campo finì 0-4 (tripletta Prati e gol di Combin) ma al Vestuti fu festa. Come racconta il libro “Salernitana – La storia” di Giuseppe e Francesco Pio Fasano, sugli spalti si accomodarono anche i cantanti Teddy Reno e Rita Pavone.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 






Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News