Connect with us

News

Angelozzi (ds Spezia) a Radio Alfa: “La Salernitana non rischia e può credere ancora ai playoff. Acampora lo abbiamo trattenuto”

Nel corso di SalernitanaNews, trasmissione in onda sulle frequenze di Radio Alfa, ha parlato il direttore sportivo dello Spezia, vittorioso ieri per 2-1 in casa contro la Salernitana, Guido Angelozzi. Prima riflessione sulla squadra di Gregucci: . “La Salernitana non rischia, è un’ottima squadra, ha 35 punti e secondo me può ancora lottare per i playoff. Ci sono ancora tante partite e punti in palio. Tutto può succedere. Non so da quali giocatori debba ripartire la Salernitana, sono cose del direttore Fabiani e dell’allenatore. Io cerco sempre di programmare e lavorare su un gruppo forte che mi dia garanzia e magari inserire degli innesti per chiudere le lacune”. Poi un’analisi del match di ieri al Picco: “Nel primo tempo ieri la Salernitana ci ha messo molto in difficoltà, poi nella ripresa siamo usciti noi, visto anche un calo granata”. Il dirigente degli aquilotti si è soffermato anche sui contatti tra le due società per l’eventuale approdo a Salerno di Gennaro Acampora nel mese di gennaio, poi sfumato: “C’è stato qualche contatto più tra Salernitana e il procuratore, piaceva alla dirigenza granata, ma noi non volevamo darlo”. Panoramica finale sugli obiettivi stagionali dello Spezia: “Noi avevamo l’obiettivo di ringiovanire la rosa, di riavvicinare i nostri tifosi e di creare una base per, in circa 2/3 anni, provare a salire. Se rusciamo ad arrivare ai playoff, certo ce la giocheremo, ma non abbiamo l’assillo. Pensiamo in primis a costruire un percorso e pianificare”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Advertisement
Advertisement

Altre news in News