Connect with us

News

Arbitri, finisce era Nicchi: il nuovo presidente è Trentalange

Cambio ai vertici arbitrali. Il nuovo presidente dell’AIA è Alfredo Trentalange che ha battuto il candidato uscente nell’assemblea  elettiva svoltasi a Fiumicino. L’ex fischietto internazionale guiderà le giacchette nere per il quadriennio 2021-2024 ed ha ottenuto 193 preferenze contro le 125 di Nicchi.

Far parlare gli arbitri in tv dopo le partite?I tempi sono maturi, anche perché non si conosce solo ciò che non si sperimenta. – aveva detto nei giorni scorsi Trentalange alla Gazzetta dello Sport – L’unico limite deve essere quello del giudice sportivo: su episodi controversi l’arbitro non può raccontare ciò che ha scritto nel referto subito dopo. Sul resto, basta discuterne con leghe e Federazione e chiedersi: fa bene al calcio? Se sì, allora ok”.

E ancora, sulla tecnologia: “Se è vero che l’arbitro più bravo è quello che ha meno bisogno del Var, è altrettanto vero che nessuno può essere così presuntuoso da pensare di non necessitare mai di un aiuto. Poi si può discutere di molte idee, come il Var a chiamata, su cui non ho però la certezza possa funzionare. O la sala Var centralizzata, che io ho sperimentato ai Mondiali in Russia: ha dei vantaggi formativi, per cui mi spenderò in prima persona per vederla anche in Italia”.

Piccola curiosità: il torinese Trentalange diresse nove volte la Salernitana in carriera, ma in un solo caso i granata vinsero (2-0 contro la Sampdoria all’Arechi nel 1998/99 in massima serie).

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News