Connect with us

News

Billong fuori rosa. Il difensore via dal ritiro. Si va verso la risoluzione del contratto…

La sua esperienza in granata è giunta al capolinea. Ed anche nel peggiore dei modi. Da adesso in poi ci sarà spazio soltanto per trovare la soluzione migliore ad una separazione… “consensuale” tra le parti. Jean Claude Billong è finito fuori rosa per “motivi disciplinari” e dalla settimana scorsa non fa più parte del gruppo squadra. Il difensore francese ha lasciato il ritiro di Battipaglia alla vigilia del match con l’Empoli, dopo i fattacci che hanno spinto il club granata a metterlo fuori dalla lista dei convocati per i già citati “motivi disciplinari” riportati  dallo stesso official web site.

 

 

Da ieri l’altro, non rispondeva più nessuno nella stanza 202 dell’Hotel Commercio, dove alloggiava il difensore, rimasta desolatamente vuota dopo che il transalpino aveva prelevato i suoi effetti personali. Billong non farà parte della rosa fino a fine stagione. Da ieri non si allena più con il gruppo che aveva ripreso a lavorare al Mary Rosy con una leggera seduta di scarico. Per Billong l’avventura a Salerno può considerarsi prematuramente conclusa, nonostante abbia ancora un altro anno di contratto (a cifre importantissime per un difensore di B ndA) alla corte di Lotito e Mezzaroma. Un’esperienza  tutt’altro che felice da punto di vista tecnico per il 26enne calciatore francese. Billong, infatti, non ha praticamente mai lasciato il segno. Almeno sul campo. Almeno in positivo. Per lui appena 11 presenze in campionato (e due in coppa Italia di cui una al Via del Mare di Lecce da film horror) condite da prestazioni sempre – o quasi sempre – clamorosamente insufficienti. Fuori dal campo invece – sopratutto sui social – la sua presenza è stata molto più intensa ed attiva.

Basti pensare alla grigliata organizzata sul suo terrazzo di casa ai tempi del lockdown con alcuni compagni di squadra (clicca qui per leggere l’articolo), in barba ai divieti ministeriali durante la fase acuta del Covid-19. Il tutto documentato pacificamente sul proprio profilo Instagram. Una caduta di stile, prima ancora che una leggerezza, che mise in imbarazzo il club granata costretto già allora a prendere provvedimenti, comminando (a Billong ed agli altri quattro calciatori coinvolti) una pesante multa.

Stavolta non è bastato toccare le (sole) tasche di Billong. Stavolta si è andati evidentemente oltre. Facile immaginare che la vicenda abbia degli strascichi. Forse anche legali. Di certo, Billong non farà più parte della rosa granata. E la sua esperienza a Salerno si è chiusa mestamente, come la stanza 202 desolatamente vuota dell’Hotel Commercio.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News