Connect with us

News

Cosenza, Occhiuzzi recrimina: “Pochi minuti di recupero, pari non sarebbe stato furto”

Il Cosenza è stato piegato dall’ex più atteso e temuto, quel Gennaro Tutino che da queste parti hanno saputo apprezzare per guizzi come quello che ha regalato i tre punti alla Salernitana. Al termine della partita che segna la seconda sconfitta interna consecutiva per i silani, il tecnico Roberto Occhiuzzi ha commentato la prova dei suoi: “L’avevamo preparata così perchè la Salernitana è una squadra granitica – riporta il sito ufficiale dei rossoblu – Sapevamo che ci toglievano profondità e quindi dovevamo cercare di aggirare sull’esterno, ci siamo riusciti in un paio di occasioni”.

Secondo Occhiuzzi diverse cose non hanno funzionato: “C’è stato un po’ di nervosismo di troppo da parte nostra, siamo stati precipitosi. Non abbiamo sfruttato le situazioni a noi favorevoli, in determinati momenti il nostro palleggio doveva essere più veloce”.

Salernitana più cinica: “Le occasioni le abbiamo avute, vedi Bahlouli e Petre. La squadra crea, arriverà il momento in cui inizieremo a metterla dentro. Non faccio esperimenti, prendo le decisioni in base alle prestazioni dei miei giocatori durante la settimana. Loro spezzavano molto il gioco e non ci davano la possibilità di avere continuità di manovra. Nonostante questo c’è da recriminare, pareggiando non avremmo rubato nulla”.

Piccola polemica arbitrale in chiusura: “Dispiace ancora una volta per i pochi minuti di recupero concessi. Non ho mai nulla da ridire sugli arbitri ma questa decisione mi ha lasciato un po’ perplesso. Peraltro è la seconda volta che capita in pochi giorni. I lati negativi? Non mi è piaciuta la frenesia con cui abbiamo gestito alcuni momenti. Il passo indietro è stato a livello mentale, ho intenzione di lavorarci parecchio in settimana, in un campionato combattuto come quello di Serie B è un aspetto fondamentale”.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News