Connect with us

News

Cremo, contro la Salernitana non ci sarà Caracciolo. Baroni: “Passo indietro, serve una svolta”

Brutto ko in terra silana per la Cremonese che, nel posticipo dell’undicesima giornata, viene sconfitta 2-0 dal Cosenza (leggi qui il resoconto). I grigiorossi affronteranno la Salernitana senza il difensore Antonio Caracciolo: il calciatore, cui pendeva la spada di Damocle della diffida, è stato ammonito per la quinta volta in questa stagione e verrà squalificato dal Giudice Sportivo.

Questa l’analisi di Baroni, tecnico dei lombardi al termine del match: “In questo momento subire subito goal ed essere sotto 2-0 già dopo dieci minuti non facilita, certo, il nostro cammino. Abbiamo faticato a restare in partita. Ho chiesto ai ragazzi di essere agganciati alla partita tra il primo e il secondo tempo perché avevamo perso un po’ di ordine. Questa è una gara da mettere alle spalle velocemente. Il potenziale della squadra c’è, devo analizzare le situazioni che ci tengono frenati. Faccio un’analisi lucida. Le prime due gare (parlo di Empoli e Frosinone) sono state positive, anche a Benevento abbiamo disputato degli ottimi quarantacinque minuti nel primo tempo. La gara di oggi, per quello che concerne l’atteggiamento, è un netto passo indietro”.

Sul cambio modulo e sulla mancanza di dinamicità: “Non è valutabile. La squadra è “rotonda”, bisogna andare forte, soprattutto sulla “corsa” come le altre squadre di B. Credo nel mio lavoro, sono convinto che ne usciremo fuori alla grande. La squadra deve essere più reattiva, troppe volte siamo stati secondi sul pallone. Vero che la squadra sta subendo un peso psicologico: in estate si pensava a fare un campionato di vertice. Se ne esce fuori da questo periodo giocando con furore”.

Sui problemi in attacco, con soli otto goal segnati: “Abbiamo scelto questa nuova soluzione tattica perché con il 3-5-2 la squadra andava troppo sugli esterni senza sfruttare la verticalità. Questa poteva essere un’occasione utile. Chiaramente questo sistema di gioco non è valutabile perché siamo andati subito sotto e siamo usciti istantaneamente dalla partita. Dobbiamo assumerci le responsabilità, io per primo, ma serve assolutamente una svolta sotto tutti i punti di vista”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News