Connect with us

News

Da Marotta a Ghirelli, ecco chi deciderà sul trust: Lotito tra screzi e l’appoggio a Sibilia

Sarà il Consiglio Federale a decidere del futuro della Salernitana. I consiglieri si riuniranno alle 14 a Roma (clicca qui per le ultime dalla capitale) per affrontare diversi temi tra cui quello relativo al trust presentato da Morgenstern e Omnia Service, proprietari uscenti del club granata, per garantire l’iscrizione al massimo campionato. Una riunione che si preannuncia infuocata, presieduta dal numero uno della Figc Gabriele Gravina e dagli altri rappresentati del Consiglio. Ci saranno Dal Pino Marotta per la Serie A, Balata per la Lega B, Francesco Ghirelli, Alessandro Marino e Giuseppe Pasini (patron di Olbia e Feralpisalò) per la Lega Pro. La Lega Dilettanti invece sarà rappresentata da Cosimo Sibilia, Daniele Ortolano, Stella Frascà, Florio Zanon, Francesco Franchi e Maria Rita Acciardi, oltre a Umberto Calcagno, Davide Biondini, Valerio Bernardi e Chiara Marchitelli (Assocalciatori).

Non ci sarà invece Claudio Lotito che oggi festeggia l’onomastico ma essendo stato inibito per la vicenda tamponi non potrà votare ma – chiaramente – seguirà con massimo interesse gli aggiornamenti da via Allegri. In passato il co-patron granata ha avuto più di uno screzio con alcuni dei rappresentanti che oggi si riuniranno: è il caso, ad esempio di Marotta Dal Pino. Ma anche Balata recentemente ha avuto rapporti poco felici con la Salernitana che ha fatto ricorso al Coni contro le modalità della sua rielezione come presidente di Lega B sei mesi fa. Non sono mancate le scaramucce con Francesco Ghirelli mentre Sibilia è stato sostenuto da Lotito in occasione delle recenti elezioni federali che hanno però visto trionfare Gravina.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News