Connect with us

News

Esame anche per la tenuta fisica: finora granata ok sulla corsa, ma arriva tour de force

La Salernitana si presenta al tour de force di questo dicembre con una nota molto positiva, anche se da confermare: la condizione atletica. Non solo la posizione al vertice della classifica, anche una capacità di corsa e di finire in crescendo le partite, dal punto di vista fisico, che ha finora permesso al gruppo di Castori di vincere, convincere e in alcuni casi anche di finire le partite in crescendo dal punto di vista della corsa, ovviando a partenze un po’ traumatiche, come ad esempio quella contro la Cremonese in casa.

La maggioranza dei calciatori fin qui impiegati hanno dimostrato di essere in grado di rimanere sul pezzo per tutti i 90′. Anche chi ha recuperato dagli infortuni si è subito mostrato pronto, indice del lavoro accurato dello staff dei preparatori. Esempio lampante è rappresentato da Luka Bogdan, rientrato bene contro il Cosenza dopo cinque mesi senza Serie B e confermatosi contro il Cittadella quando è stato subito decisivo con gol vittoria e prestazione maiuscola. Stesso discorso per Mantovani, a cui le partite ufficiali mancavano addirittura da un anno e mezzo. Tra chi zoppica di più dal punto di vista fisico forse c’è Dziczek, ma ha diverse scusanti: sta giocando in un ruolo non preferito, quello di mezzala, non ha svolto il ritiro precampionato e ha subito anche il serio stop di un mese tra settembre e ottobre dopo il malore accusato in allenamento. Arriverà al top anche lui.

La squadra comunque ora aspetta il test più duro, perché adesso arrivano quattro match in nove giorni. “Abbiamo caricato di più in questa settimana, era l’ultima volta che potevamo farlo”, ha confessato ieri Castori. L’ultima settimana tipo, insomma. Dopo la gara in casa del Brescia, i granata ospiteranno un Lecce in grande forma martedì, venerdì si recheranno allo Stirpe per sfidare il Frosinone e infine lunedì ci sarà la Virtus Entella all’Arechi. Il capace entourage guidato dal mister romagnolo, con Il preparatore atletico Pescosolido in testa, dovrà quindi programmare al meglio le prossime settimane tra gestione dei carichi di lavoro, turnover e quant’altro necessario per presentare sempre una squadra in grado di continuare sull’ottima strada vista finora.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News