Connect with us

News

FOTO. Salerno ricorda il 24 maggio: commemorazione con il Comune e la Salernitana

Il 24 maggio del 1999 non fu una giornata come le altre. Alla delusione per la retrocessione in cadetteria della Salernitana, dopo il pareggio di Piacenza, si aggiunsero tristezza e sgomento. Nel treno di ritorno adibito a riportare a Salerno i 1500 tifosi granata recatisi al Garilli un incendio divampò rapidamente. Il treno rimase bloccato con metà convoglio nella Galleria Santa Lucia, vicino Nocera. Persero la vita Vincenzo Lioi, di 15 anni, Ciro Alfieri, di 16, Giuseppe Diodato e Simone Vitale, di 23. A distanza di ventidue anni Salerno non dimentica. In mattinata una delegazione della Salernitana si è recata al cimitero di Brignano per rendere omaggio alle vittime. Sulle tombe dei quattro ragazzi sono state apposte delle ghirlande granata a forma di A. Anche l’amministrazione comunale, nella figura dell’assessore allo sport Angelo Caramanno, ha reso omaggio alle vittime con dei mazzi di fiori con i colori del Comune. Anche il sindaco Enzo Napoli ha voluto ricordare, con una nota, la tragedia: “Sono passati 22 anni da quella tragica mattina che sconvolse la nostra città. Il dolore per la morte di quattro giovanissimi salernitani è ancora vivo nella mente di tutti noi. E lo è forse ancor di più oggi, in questi giorni di grande gioia per i tifosi e la comunità tutta. Ciro, Enzo, Peppe, Simone: Salerno non dimentica”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News