Connect with us

News

FOTO. Ventisei anni fa l’esodo all’Olimpico per la sfida playoff alla Lodigiani… in lutto per Ago

Ventisei anni fa la prima volta della Salernitana nello stadio della Capitale, col lutto al braccio e il dovere di onorare la memoria di Agostino Di Bartolomei nella semifinale playoff d’andata contro la Lodigiani. I granata si apprestavano a lasciare la Serie C, con una succursale di Salerno in quel di Roma a sorreggere lo striscione “Guidaci ancora, Ago”. Il 5 giugno del 1994 la formazione di Delio Rossi pareggiò 1-1 all’Olimpico contro la terza squadra capitolina. Undici giorni dopo (con in mezzo un “tentativo” di partita non andato a buon fine a causa del maltempo), la Salernitana surclassò al ritorno la Lodigiani (4-0), guadagnando l’accesso alla finale di Napoli poi vinta contro la Juve Stabia.

All’Olimpico la Salernitana avrebbe poi messo piede altre due volte per affrontare Roma e Lazio nella stagione 1998-99 in Serie A. Prima ancora, aveva giocato in bianco e nero nei vecchi impianti di Roma come lo stadio Nazionale, demolito e sostituito dal Flaminio, dove proprio contro la Lodigiani aveva giocato in campionato. Ma la società biancorossa era stata costretta a spostare il match dei playoff all’Olimpico a causa della grande affluenza di tifosi campani, che quel 5 giugno di 26 anni fa erano ben 16mila. Un minuto di silenzio per il Capitano che aveva deciso di andarsene pochi giorni prima, il 30 maggio, poi il fischio d’inizio dell’arbitro trapanese, Strazzera. Padroni di casa in vantaggio con Marco Chirico nel primo tempo, pareggio nella ripresa di Giovanni Pisano su calcio di rigore procurato da Tudisco. Finale in dieci uomini per la squadra di Delio Rossi, a causa dell’espulsione di Grassadonia. L’ippocampo tenne botta, poi venne fuori al ritorno.

Di seguito, una serie di belle foto tratte dal sito Forzalodigiani:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News