Connect with us

News

Gregucci amareggiato guarda al futuro: “Pensiamo alla partita col Carpi, sarà importantissima”

BRESCIA. Silenzio stampa interrotto per commentare una sconfitta pesante e che lascia tanta amarezza in bocca. Angelo Adamo Gregucci è apparso visibilmente amareggiato per il ko del “Rigamonti” e allo stesso tempo concentrato per la partita di sabato col Carpi. L’approccio non era però stato dei peggiori secondo il tecnico di San Giorgio Jonico: “Abbiamo cercato di giocare la partita a viso aperto ma non possiamo giocare come se fossimo già in vacanza. Ad esser sinceri non possiamo prendere i primi due gol, il secondo è stato disarmante. Va dato merito a Torregrossa per la gioca ma ci siamo fatti superare con troppa facilità. Giocherei sempre a tre ma a campo aperto soffriamo, c’è rabbia perché sul secondo gol avevamo molti giocatori a difendere. Nel secondo tempo abbiamo cercato di riaprire la partita, abbiamo creato qualche occasione ma faticando a realizzare. In fase di non possesso ho cercato di riequilibrare la squadra”.

Gregucci salva poco della prestazione odierna: “C’è da salvare l’atteggiamento, la proposta non è stata pericolosissima, potevamo fare di più. Si deve guardare alla prossima partita con molta attenzione, bisogna essere certosini nel recupero, sarà una partita importante, magari chiederemo a qualche ragazzo di stringere i denti. Per noi sarà la partita della vita, bisognerà mettere in campo l’anima. Non riusciamo a trovare continuità anche in una singola partita, ho sicuramente delle responsabilità. Di Gennaro? Non lo vedo al campo”.

Un’analisi su alcuni singoli: “André Anderson può fare di più, ho messo Jallow perché avevamo bisogno di un attaccante che desse profondità per mettere in difficoltà i centrali del Brescia ma se prendi gol dopo 3’ diventa tutto più complicato”.

1 Commento

1 Commento

  1. Mansueto

    22/04/2019 at 20:44

    Mister se avesse avuto un minimo di dignità e non fosse colluso con questa società si sarebbe dimesso alla chiusura del mercato di Gennaio. Dovrebbe spiegare se a mancarle sia la dignità, o l’onestà. Nel dubbio direi entrambe…

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News