Connect with us

News

Il “13” di Tutino: “Sarebbe un’emozione giocare in A con l’Arechi pieno”

Il bomber granata con 13 reti è Gennaro Tutino, uno dei calciatori più acclamati in questa festa promozione. Raggiunto dalla redazione di SalernitanaNews.it, Tutino  non ha nascosto la sua emozione: “Penso che meritassimo un piccolo abbraccio con i tifosi perché non abbiamo avuto la possibilità finora. E’ stata una bella emozione  anche se abbiamo fatto poco, per rimanere nel rispetto delle norme Covid. Dedica? Alla mia famiglia, alla mia compagna, a mia figlia, a mia nonna che non c’è più ed a tutti i tifosi della Salernitana che dopo 23 anni possono tornare in Serie A”.

Sul rigore al 96’ con il Pordenone: “E’ stata un’emozione intensa, è stato il gol che ci ha permesso di scavalcare il Lecce e diventare secondi, ma il pallone di Pordenone non era leggerissimo, ogni tanto riguardo quel rigore ma non ho mai pensato di poterlo sbagliare, ero sicuro di far gol”.

Sul futuro: “Adesso vedremo, non dipende solo da me, ci sono due società che si dovranno mettere d’accordo. Ci sono degli agenti molto bravi, loro sanno qual è la mia volontà. Spero di restare, sarebbe davvero un’emozione incredibile giocare in Serie A in un Arechi pieno”.

In chiusura: “Abbiamo fatto qualcosa che resterà nella storia e questo ci inorgoglisce tanto. Quello che restano sono le emoziono che ci porteremo per sempre nel cuore, così come i tifosi. Ora è giusto parlare della Salernitana e di quello che abbiamo fatto. Sicuramente non eravamo la squadra più forte ma siamo stati quelli con più cuore e cattiveria, fame e rabbia per raggiungere il nostro sogno”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News