Connect with us

News

Il pagellone di Cremonese-Salernitana: Jaro e Coulibaly giganti, Djuric ritrova il gol

BELEC 6.5 Nel primo tempo resta a guardare, ad inizio ripresa viene subito chiamato in causa da Ciofani e risponde presente. Ancor più importante l’intervento nel finale su Colombo.

AYA 6 Indeciso su un rinvio dalla linea di fondo, rimedia una pericolosa ammonizione nel finale. DALL’80’ BOGDAN SV.

GYOMBER 5.5 Rischia con un liscio che per poco non mette Baez in condizione di segnare. Preciso sul cross di Zortea, meno su Colombo che riesce a calciare in porta. Paura anche nel finale quando interviene a vuoto su un lancio dalle retrovie che per poco non si trasforma in un assist per Colombo.

VESELI 6 Confermato al posto di Mantovani, “cade” nella marcatura su Ciofani permettendo all’attaccante grigiorosso di concludere di testa verso la porta di Belec. Non riesce ad anticipare Colombo che per poco non trova il gol del pari ma si fa perdonare con un preciso intervento in uscita su un rilancio di Carnesecchi.

KUPISZ 6.5 Ritrova la maglia da titolare, dopo poco più di un quarto d’ora sfiora il gol con un colpo di testa.

COULIBALY 6.5 Giganteggia a centrocampo saltando avversari palla al piede, la sua presenza è fondamentale in entrambe le fasi di gioco.

DI TACCHIO 6 Come sempre fa tanto lavoro sporco, si lascia sfuggire Colombo che riesce ad entrare in area sfiorando il gol.

CAPEZZI 6 Conferma di essere in un buon momento di forma, per poco non replica l’assist di Ascoli. DAL 69’ SCHIAVONE 6 Entra bene, è subito nel vivo del gioco contribuendo a mantenere il vantaggio nel finale.

JAROSZYNSKI 7 Trova il primo assist della sua seconda avventura in granata pennellando un cross perfetto per la testa di Djuric. Buono anche il cross che per poco non porta al raddoppio con Kupisz. Bravo anche nella chiusura su Ciofani in scivolata e nel cross per Kristoffersen prima di uscire per crampi. DAL 73’ CASASOLA 6 Il suo ingresso si rivela prezioso nel sofferto finale di partita.

GONDO 6.5 Dopo pochi minuti ‘rischia’ di far ammonire Ravanelli, graziato dal direttore di gara. Ci riesce nel secondo tempo dopo un prezioso contropiede. DALL’80’ ANDERSON 6.5 Prova a sorprendere Carnesecchi con un pallonetto dalla lunga distanza, rischia con un fallo al limite dell’area ma poi porta a casa un calcio di punizione preziosissimo prima del triplice fischio.

DJURIC 6.5 Interrompe il digiuno di gol con la specialità della casa: perfetto il colpo di testa in torsione che sblocca il risultato al 14’ e che consente alla Salernitana di espugnare per lo Zini per la prima volta nella storia. Dal 69’ KRISTOFFERSEN 6 Alla seconda presenza in granata, per poco non serve ad Aya il pallone del 2-0.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News