Connect with us

News

In difesa arriva Dragusin: l’identikit del 20enne che Pirlo fece esordire in Champions

Sabatini piazza un altro colpo e puntella il reparto difensivo già rafforzato con l’arrivo di Federico Fazio. All’ombra dell’Arechi arriva Radu Dragusin, possente centrale che giovedì 3 febbraio spegnerà venti candeline. Stamattina ha sostenuto le visite mediche (clicca qui per l’articolo), domani si allenerà con i nuovi .compagni per la prima volta.

La scheda

“Sono venuto qui con fiducia ed entusiasmo e non vedo l’ora di iniziare, per salvarci dobbiamo stringerci e cercare di vincere il maggior numero di partite possibili. Ho scelto il numero 25 perché è il giorno in cui io e la mia ragazza ci siamo messi insieme. Ringrazio i tifosi, li aspettiamo allo stadio”, ha detto il calciatore, nazionale under 21 della Romania, che arriva a titolo temporaneo dalla Juventus (che lo aveva richiamato dal prestito alla Sampdoria dove aveva iniziato la stagione con Roberto D’Aversa). Alto 191 centimetri, in diverse interviste ha dichiarato di ispirarsi a van Dijk ma di avere come modelli Bonucci e Chiellini, con cui si è allenato nei suoi anni di militanza nelle giovanili bianconere. Destro naturale, all’occorrenza può agire anche come terzo di una difesa a tre, mentre più complicato è un adattamento come terzino destro.

La Juventus lo scova a sedici anni in Romania nel 2018, nel Regal Sport Bucarest che ne aveva curato la crescita nel lustro precedente prelevandolo dalle giovanili dello Sportlul Studentesc. Il costo del cartellino all’epoca è 260 mila euro. I primi due anni in Italia sono caratterizzati dalla militanza nella formazione Under 23 della Juventus in Serie C, con cui raccoglie rispettivamente 3 e 10 presenze e centra per due volte i playoff. Nel primo di questi due anni, Dragusin totalizza anche 5 presenze in Youth League, la manifestazione giovanile riservata alle squadre che militano in Champions.

Nel torneo 20-21 inizia a fare la spola con la prima squadra, ricevendo la prima convocazione l’8 novembre 2020 (gara con la Lazio). L’esordio in bianconero arriva addirittura in Champions League, il 2 dicembre 2020, quando Andrea Pirlo lo fa entrare al 24’ della ripresa nel 3-0 alla Dinamo Kiev al posto di Demiral. Il primo gettone in campionato arriva il 13 dicembre quando subentra a De Ligt nel 3-1 al Genoa. Il primo gol in Italia è di destro, nello 0-3 con l’AlbinoLeffe del 13 febbraio 2021 con la maglia dell’Under 23.

D’Aversa lo inserisce nella lista della spesa dell’ultimo mercato estivo: Ferrero lo accontenta e ottiene un prestito annuale. Con i blucerchiati arrivano 13 presenze in campionato e 2 in Coppa Italia, con un minutaggio notevole per un diciannovenne: oltre 700 minuti complessivi. Il suo percorso con le nazionali giovanili della Romania lo ha portato a raccogliere gettoni in tutte le selezioni dall’Under 16 all’Under 21 che lo ha convocato l’ultima volta nell’amichevole con l’Italia del 16 novembre 2021. Vanta una presenza anche nel campionato Europeo Under 21 (match pareggiato 0-0 con la Germania). Il suo contratto, rinnovato nel 2021, lo lega alla Juventus fino al 30 giugno 2025 m a questa nuova avventura in prestito a Salerno può confermarlo tra i nomi dei difensori più promettenti della sua generazione.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News