Connect with us

News

La Salernitana vola, i parcheggiatori abusivi pure: piazzali dell’Arechi restano terra di conquista

L’evergreen che tanto si vorrebbe gettare nel dimenticatoio. A tratti, aumenta esponenzialmente la presenza dei parcheggiatori abusivi allo stadio Arechi durante le gare casalinghe dei granata. Un fenomeno praticamente impossibile da debellare, finanche in città in alcune zone e giorni della settimana particolarmente affollati. Dove c’è “traffico”, arrivano loro: dai “professionisti più organizzati” a quelli che… si improvvisano. Ed è una continua, vera e propria estorsione di denaro ai tifosi che settimanalmente si recano in via Allende per assistere alle partite della Salernitana.

Forze dell’ordine inerti nell’assistere allo specifico problema. Non c’è grattino che tenga, nessuno può nulla perché le sanzioni (si tratta di illecito amministrativo, mica un reato!) sono decisamente blande. Insomma, al parcheggiatore abusivo “conviene” fare ciò che fa. Un po’ meno all’ausiliario del traffico, al vigile urbano o chi per loro, che in caso di intervento rischiano paradossalmente pure ritorsioni. E allora… si va avanti così.

Numerose, anche ieri sera, le segnalazioni giunte alla nostra redazione: sempre più pressanti le richieste di “cose a piacere” (talvolta nemmeno tanto) agli automobilisti in tutti i settori, dai distinti alla tribuna. In quest’ultimo punto, però fenomeno leggermente attenuatosi nei parcheggi più vicini agli ingressi, dove stazionano pattuglie di polizia municipale. Altrove, abusivi liberi. E soprattutto in curva sud la loro presenza è asfissiante. “Non possiamo farci niente. Se volete… denunciate”, la risposta degli agenti di polizia che erano vicinissimi alle operazioni degli abusivi, pur sollecitati da un nostro lettore ieri sera ad intervenire. Che fare?

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News