Connect with us

News

Le granatine volano e restano imbattute: obiettivo Serie C. E Turco fa 500: “Ce la giochiamo”

Prima con sei punti di vantaggio sulle due seconde, Pegaso Pontecagano e Dream Team Napoli, con ben undici vittorie e un pareggio nelle dodici partite disputate. La squadra femminile della Us Salernitana 1919 continua a macinare successi a suon di gol nel campionato di Eccellenza: ieri le granatine guidate da Mariano Turco hanno sconfitto al Volpe il Casalnuovo con un perentorio 8-1 (tripletta di Mercede e reti di Ferrentino, Apicella, Falivene, Vaccaro e Longo per le padrone di casa) confermandosi in vetta al girone e imbattute.

Un bel regalo per l’allenatore Turco, volto conosciutissimo sui campi dilettantistici salernitani, che ieri ha collezionato la sua panchina numero 500: “Sono tante, mi sento abbastanza vecchietto (ride, ndR). Ho il patentino da ventuno anni e ho sempre allenato, soprattutto con la Valentino Mazzola: lì le panchine sono 334 e forse difficilmente qualcuno rimarrà per tanti anni come è capitato a me. Ricordo anche le altre società come Dragonea, Giffonese e Capriglia, ma la più bella esperienza l’ho vissuta con la squadra del carcere militare in Terza Categoria con il comitato di Caserta. La fondammo con detenuti e vigilanti insieme, si creò un momento di libertà mentale per i ragazzi, anche se giocavamo sempre in casa perché non potevano uscire. Si sono confrontati con realtà diverse, è stata una sfida vinta, perché parecchi avevano paura che potessero succedere incidenti ed invece l’annata filò liscia”.

Da tre anni c’è un’altra sfida, quella della squadra femminile, costola della principale società calcistica di Salerno che ora lotta per la promozione in Serie C: dovrà classificarsi al primo posto, non sono previsti playoff. “Ho sempre fatto campionati di salvezze sofferte e mi piacerebbe chiudere con un salto in avanti. Ma ora… ‘zitt’, per usare un’espressione che ha portato fortuna l’anno scorso ai ragazzi di Castori. Non eravamo partiti per la promozione. Non ci siamo guardati attorno sul mercato, abbiamo preso perlopiù delle giovani. Ora siamo lì in vetta e vogliamo giocarcela fino alla fine. Non ci nascondiamo, ci proviamo”, aggiunge Turco prima di sottolineare che “quest’anno nell’undici titolare schieriamo almeno cinque atlete che non superano i 17 anni, in rosa addirittura ce ne sono una decina. Un domani chi vorrà continuare sa che potrà contare su una buona base, è stato fatto un ottimo lavoro a livello giovanile femminile. Abbiamo le U15 e U17 allenate da Maria Rosaria Saggese, che ha giocato in B con la Salernitana negli anni ottanta, con un bel numero di ragazzine molto interessanti”.

Cinquecento panchine e non sentirle. Mariano Turco – una vita da colonnello dell’Esercito – ha ritrovato le motivazioni lavorando nel campo femminile: “Non ne avevo più, ero stanco. Con le ragazze ho riacquisito stimoli. Poi indossare la maglia della Salernitana è sempre una grande gioia, tenere addosso quei colori è stupendo; ho trovato un gruppo affiatato con ragazze che hanno voglia di imparare anche a 38 anni e non si sentono affatto arrivate. Il futuro? Sto facendo il corso per match analyst che prevedrà uno stage di un mese in una squadra di A o B che sarà assegnata dalla Federazione. Quando non avrò più la forza di stare sui campi mi piacerebbe restare nel mondo del calcio. Sono troppo appassionato, mi piace seguire le partite ed analizzare situazioni, se posso dare una mano a un futuro allenatore, lo faccio volentieri”.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 






Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News