Connect with us

News

L’ex Gustavo: “Via dalla Cina prima del virus, ora cerco squadra”. Su Curcio e Lopez…

Il suo contratto con il Liaoning, seconda divisione cinese, è scaduto poco prima della diffusione del temutissimo Coronavirus che tanto sta allarmando il mondo intero. Ora, scampato il pericolo di ritrovarsi in una situazione caotica e preoccupante, l’ex granata Gustavo Vagenin cerca squadra e racconta anche come i suoi ex compagni stanno vivendo attualmente la situazione a Pechino e dintorni… senza dimenticare la “sua” Salerno.

“Sono andato via dalla Cina tre mesi prima che il virus si diffondesse, per cui fortunatamente non ho vissuto il caos che si sta verificando nelle ultime settimane. Ho dei compagni brasiliani che hanno ancora contratti lì e purtroppo sono stati obbligati a tornarvi per svolgere la preparazione precampionato. Raccontano di essere in ritiro e non possono uscire per nessun motivo, quindi hotel, campo e basta. – racconta alla nostra redazione l’estroso calciatore italo-brasiliano, a Salerno tra il 2011 e il 2014 – La situazione lì è molto preoccupante, la gente ha paura. Molte squadre fanno la preparazione all’estero e non hanno fissato una data di rientro. Lo stesso campionato ha slittato il suo inizio e non si sa quando comincerà. Io sono libero dal 31 dicembre e in trattativa con alcune squadre asiatiche: mi piacerebbe rimanere in quel continente, visto che il mercato chiude a marzo e ci sono buone prospettive per me”. 

La testa al futuro, ma uno sguardo anche al passato. Nel cuore di Gustavo sono indelebili i momenti vissuti prima col Salerno Calcio, poi con la Salernitana, con i due campionati consecutivi vinti. “Ogni anno tifo affinché la Salernitana possa aggiungere la Serie A, la città la meriterebbe. Secondo me stavolta è possibile, basta crederci. La squadra mi sembra sulla strada giusta. – le sue parole – So che la tifoseria sostiene sempre la squadra ma sta contestando la proprietà. Conosco bene entrambi, e credo che il miglior modo per risolvere la cosa sia migliorare la comunicazione tra le parti per consentire alla squadra di volare più in alto possibile”. Nonostante i tanti successi, anche Gustavo visse un periodi di contestazione ai patron nel gennaio 2014 da calciatore granata. “Vivevamo un momento molto difficile con Perrone, poi arrivò Gregucci e grazie anche alla sua personalità molto forte, tutti noi calciatori ci motivammo di più, riuscendo a entrare nel playoff e vincendo pure la Coppa Italia Lega Pro, cosa che per me è stata un orgoglio”, ricorda il talentuoso classe 1991.

Oggi c’è Ventura sulla panchina della Salernitana. “Non lo conosco personalmente, però comunque ha fatto un buon cammino fin qui. Bisogna dare tempo agli allenatori di imporre la loro filosofia di gioco e la loro mentalità ai giocatori, piuttosto che andare di fretta ed esonerarli. Con Ventura i frutti si vedono, spero che possa continuare così e con il sostegno di tutti”, aggiunge Gustavo, che conosce bene due calciatori attualmente in organico alla Salernitana: “Con Walter Lopez ho giocato a Lecce, è una persona fantastica e carismatica, nello spogliatoio è uno di quelli che ti fa ridere sempre, mentre in campo si trasforma, e diventa un lottatore, non vuole mai perdere. Ho conosciuto anche Curcio, ci siamo affrontati da avversari e mi ha chiamato per chiedermi informazioni su Salerno prima di firmare. Ovviamente gliene ho parlato benissimo. Farò sempre il tifo per la Salernitana. Un ritorno? Mai dire mai, mi piacerebbe ma adesso sono concentrato sull’Asia. Un abbraccio a tutta Salerno”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement
Advertisement

Altre news in News