Connect with us

News

“Mancato possesso dei requisiti”: Calaiò estromesso dal corso per DS

Il Settore Tecnico della Figc ha revocato l’ammissione al corso per direttore sportivo ad Emanuele Calaiò, ex attaccante della Salernitana attualmente nell’organigramma degli osservatori del settore giovanile granata. La notizia arriva direttamente dalla Federcalcio, con il comunicato numero 66 del Settore Tecnico che ripara a un errore commesso in sede di ammissione, avvenuta lo scorso gennaio (clicca qui per leggere l’articolo), quando insieme a Calaiò la Figc aveva dato il via libera anche a Fabrizio Maria Fabiani, il figlio del direttore sportivo granata, Angelo, che fino a giugno scorso è stato il segretario del settore giovanile granata.

Calaiò aveva iniziato a seguire le lezioni a Coverciano, ma ieri è stato estromesso dal corso “per mancato possesso dei requisiti”, con riferimento alla squalifica che l’ex bomber aveva rimediato ai tempi della militanza nel Parma. Nel bando di ammissione, infatti, era specificato che non avrebbero potuto essere ammessi al corso per DS “i candidati che nella stagione sportiva 2018/19 e in quella in corso siano stati squalificati e/o inibiti per un periodo superiore a 90 giorni”. Proprio ciò che era capitato a Calaiò, squalificato fino al 31 dicembre 2018 (inizialmente la squalifica era di due anni, poi ridotta, clicca qui per leggere) per la vicenda dei messaggi sospetti alla vigilia della gara contro lo Spezia che avrebbe poi decretato la promozione in A dei ducali. A un anno dal suo addio al calcio, l’ex attaccante mastica amaro dopo gli accertamenti compiuti dalla Figc – che, per la verità, era al corrente della sanzione inflitta al candidato – e dovrà attendere il prossimo bando per ricandidarsi.

 

1 Commento

1 Commento

  1. Pingback: L'ex calciatore Calaiò fuori dai corsi Figc per squalifica ma sui grandi media non ce n'è traccia | NUTesla | The Informant

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News