Connect with us

News

Match ball contro l’Empoli, Salernitana ai playoff con due turni d’anticipo se…

La Salernitana ha il primo match ball per poter guadagnare l’aritmetico accesso agli spareggi per giocarsi la promozione in massima serie. Venerdì 24 luglio all’Arechi arriverà l’Empoli, una delle altre candidate che resta – in ogni caso – un pizzico più attardata: se i granata dovessero battere i toscani, avrebbero la possibilità di garantirsi la sicurezza di terminare la regular season nelle prime otto, a patto che però arrivino notizie favorevoli dagli altri campi. In basso il grafico con i calendari incrociati delle contendenti (in stampatello le partite casalinghe).

Accanto all’imprescindibile successo contro gli azzurri, per avverare l’auspicio dei tifosi campani il ChievoVerona contemporaneamente dovrebbe perdere sul proprio campo contro il Cittadella e l’Entella dovrebbe cedere il passo in casa al Perugia; In più, l’Ascoli (che ha 45 punti attualmente) non dovrebbe vincere in casa contro il Pordenone. In questi casi, l’Empoli (che è nono) resterebbe ovviamente a 48 punti, la Salernitana salirebbe a +6 sui toscani a quota 54 e – con due partite da giocare – potrebbe essere soltanto eguagliata: a quel punto, gli scontri diretti sarebbero però favorevoli alla squadra di Gian Piero Ventura. Chievo ed Entella, allo stesso modo, resterebbero a 47 punti, a -7 dalla Salernitana e quindi impossibilitate a raggiungerla. Stesso discorso per l’Ascoli che, viceversa, se battesse i ramarri andrebbe a quota 48 e potenzialmente potrebbe ancora terminare a pari punti con la Salernitana (sopravanzandola per gli scontri diretti a favore).

In realtà ai granata – sempre contemplando il successo con l’Empoli e gli altri risultati su citati – potrebbe andar bene anche un pareggio dell’Entella contro il Perugia: in caso di arrivo a pari punti finale con la formazione biancoceleste, gli scontri diretti sarebbero in parità. Stesso discorso per la differenza reti negli scontri diretti. A quel punto, varrebbe il terzo criterio, quello della differenza reti generale che per il momento premia la Salernitana (+6) contro l’Entella (-1). Il pari tra Chievo e Cittadella non darebbe invece a Di Tacchio e soci conforti matematici: con i clivensi a 48, il sorpasso sulla Salernitana sarebbe ancora possibile, visto che terminando eventualmente a pari punti con il team di Aglietti sarebbero i granata a soccombere (scontri diretti favorevoli ai veneti).

CLASSIFICA

  1. Benevento 80*
  2. Crotone 62
  3. Spezia 56
  4. Pordenone 55
  5. Frosinone 53
  6. Cittadella 52
  7. Salernitana 51
  8. Pisa 50
  9. Empoli 48
  10. ChievoVerona 47
  11. Entella 47
  12. Ascoli 45
  13. Cremonese 44
  14. Venezia 44
  15. Perugia 42
  16. Pescara 42
  17. Juve Stabia 41
  18. Cosenza 37
  19. Trapani 35**
  20. Livorno 21***

*matematicamente promosso in Serie A
** due punti di penalizzazione
*** matematicamente retrocesso in Serie C

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News