Connect with us

News

Nostalgia Fusco: “Conservo ancora la maglia del ’98. La Salernitana di oggi deve fare di più”

Ormai manca poco, a giugno saranno 100. La Salernitana si appresta a spegnere le candeline sulla torta del centenario, una storia lunghissima e nonostante qualcuno non la pensi così anche importante. Uno dei simboli è stato naturalmente Luca Fusco, salernitano e capitano della squadra della sua città. E del suo cuore. Fusco è stato presente oggi alla presentazione del libro Cent’anni di maglie e di uomini a Pellezzano rivelando che la sua casacca preferita è stata quella del ’98. E non poteva essere altrimenti: “Sono legato alla divisa della promozione dalla B alla A, ero il numero 25 – ha detto Fusco ai microfoni di Radio Alfa – Quella maglia è stata l’emblema degli ultimi anni della Salernitana, la più bella che ho indossato e la conservo ancora”.

Con Fusco anche Aliberti (clicca qui per le dichiarazioni dell’ex presidente granata), l’occasione per i due di riabbracciarsi dopo tanti anni: “Ci eravamo sentiti per le feste ma non lo vedevo da tanto. È stato un grandissimo presidente ed è un grandissimo uomo: sono stato un suo calciatore e non ci ha mai fatto mancare nulla. Da tifoso invece dico che con lui abbiamo vissuto gli anni più belli, peccato per l’epilogo perché non doveva finire così”.

La migliore epoca vissuta dalla Salernitana che adesso sogna il ritorno in Serie A anche se l’obiettivo appare molto distante: “Spero che quei tempi possano tornare perché Salerno merita di essere in Serie A. Quest’anno c’erano premesse e adesso c’è un po’ di delusione, ma il campionato è lungo e ci sono i playoff per sperare. La vedo difficile ma è possibile fare qualcosa di buono”.

Magari vincere domani a Verona potrebbe accadere. L’ultima volta è stato proprio nel ’98, inutile ricordare come è andato a finire quel campionato: “L’ultima vittoria al Bentegodi fu bellissima, fu una delle partite decisive per la promozione. Spero nell’impresa domani anche se non è facile, sono convinto che la Salernitana possa fare qualcosina in più di quello mostrato fino a ora”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News