Connect with us

Serie B

Novakovich a RadioDay: “Frosinone perfetta per me. Proverò a segnare ai granata”

Andrija Novakovich è il nuovo idolo del Frosinone e con l’assenza di Camillo Ciano sarà la punta statunitense ad accompagnare Federico Dionisi nel tandem offensivo che affronterà la Salernitana.

L’attaccante di origini serbe è stato ospite di RadioDay, dove ha risposto – in inglese perché ancora non è a suo agio a parlare in italiano nonostante lo capisca bene – a tante curiosità sul suo ambientamento in Italia: “Non potrei essere più felice di essere in Italia, mi piace tantissimo. Lo stile di gioco qui è molto diverso rispetto che in Inghilterra e in Olanda, ma mi piace molto, sto imparando molto e per me è molto importante. Quello che ho visto finora in Italia è che qui si pensa molto alla difesa, è difficile per gli attaccanti ed è per questo che sono venuto qui, per migliorare. Sono felice di questa decisione e poi la gente è fantastica. Per me Frosinone è perfetta, è carina, tranquilla, è tutto vicino, i compagni, il campo di allenamento e anche Roma non è lontana. Tutto è stato grande finora, come in tutto ci sono alti e bassi, ma qua i fan, la gente, lo stadio, è tutto fantastico. Mi hanno dedicato anche un coro? Sì, lo conosco e lo amo tantissimo, lo canticchio quando vado a dormire”.

Il calciatore ventitreenne spiega anche come mai ha scelto il calcio in un paese dove sono molto più popolari sport come baseball, basket o football: “La mia famiglia viene dalla Serbia e lì è il calcio lo sport più popolare. Ho giocato anche a basket, questi due sono i miei sport preferiti. Mio padre e mio zio giocavano tutti a calcio. Io ho iniziato più o meno a quattro o cinque anni e fino a quattordici giocavo sia a basket che a calcio, poi ho sviluppato un amore maggiore per il calcio. Tifo Frosinone, ma in Serbia la mia squadra del cuore è il Partizan. Il mio sogno? Il mio sogno è giocare al livello più alto possibile ed è per questo che sono venuto in Europa. Qui c’è il livello migliore, voglio andare sempre avanti e migliorare”.

Anche se non rimpiange la scelta, andare così lontano da casa non è stato facile: “I miei genitori mi hanno sostenuto, è stata la decisione più difficile della mia vita ma loro sono stati i miei primi tifosi. All’inizio è stato difficile ma sono cresciuto e diventato più maturo quindi mi sono abituato. La mia famiglia è anche venuta a vedermi nella partita con l’Empoli. Proprio quando ho segnato il primo gol. Quando segni è sempre il sentimento più bello. L’attaccante vive per quello, ma penso a creare più occasioni per la squadra, portare più risultati e più punti alla squadra. Soprattutto gli altri giocatori stranieri mi hanno dato una grande mano perché un po’ sanno cosa si prova, poi non tutti parlano inglese ma tutti mi hanno aiutato. Poi Dionisi è un grande giocatore e con i grandi giocatori si può giocare facilmente insieme”.

Il calciatore ciociaro svela anche molti dei suoi interessi: “Ibra è uno dei miei calciatori preferiti, ma mio padre mi ha ispirato in America ed è il motivo per cui ho iniziato a giocare a calcio. Era attaccante come me. Nel tempo libero guardo Netflix e guardo basket e altri sport. Mi piacciono molto gli sport in generale, nel basket tifo i Milwhaukee Bucks essendo nato lì, mentre la mia serie preferita è Game of Thrones, ma mi piace molto anche I Soprano. La cosa che mi piace di più in Italia? Tutti dicono il cibo, tutti dicono che è il migliore al mondo e anche io lo amo, il mio piatto preferito è la cacio e pepe”.

Infine risponde con un flash anche a qualche tifoso che lo sprona per l’imminente gara contro la Salernitana: “Ovviamente proverò a segnare. Noi stiamo preparando la gara come ogni altra, perché ogni partita è importante e la più importante è sempre la prossima. Il campionato è duro ma le qualità le abbiamo e possiamo fare grandi cose, dobbiamo continuare verso dove siamo diretti. Questa è stata la mia prima esperienza in radio qui in Italia ed è stata molto bella, perciò voglio dire grazie ai tifosi e gli prometto che la prossima volta parlerò in italiano”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *





Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Serie B