Connect with us

News

Novelli a Tv Oggi: “Ad Ascoli per migliorare ulteriormente la classifica. Cicerelli può fare anche la sottopunta”

Vigilia di campionato per la Salernitana che domani sera sarà impegnata in quel di Ascoli in una sfida sicuramente importante per il prosieguo della stagione.
Ad analizzare l’attuale momento degli uomini di Ventura, e non solo, ci ha pensato Raffaele Novelli. L’ex tecnico della Salernitana nella stagione 2006/2007, infatti, è stato ospite di Amici Granata su Tv Oggi Salerno. Ecco uno stralcio del suo pensiero: “E’ un campionato molto equilibrato, escludendo il Benevento che ha fatto un campionato a parte. Il livello del campionato si è abbassato rispetto agli altri anni; basta un po’ di organizzazione per fare bene. Secondo me era meglio fermare il campionato, comunque. Il calcio è uno spettacolo e ha bisogno dei tifosi”.

Un passo indietro sul derby vinto venerdì scorso contro la Juve Stabia: “La squadra che resta in dieci dà sempre qualcosa in più. La Juve Stabia ha trovato una squadra con un 4-4-1 molto semplice, ma difficile da scardinare. Bravissimo Akpa-Akpro. Lo avevo già visto quando era il capitano del Tolosa. L’infortunio ha condizionato la sua carriera, ma Salerno gli sta regalando una seconda opportunità”.

Mentre su Cicerelli, suo pupillo ai tempi di Manfredonia, Barletta ed Aversa rivela: “E’ un esterno offensivo che con il tempo ha migliorato anche la fase difensiva. In Serie B in pochi hanno la sua qualità. Per me può giocare anche sottopunta alle spalle di una prima punta fisica in un 3-5-1-1. Sa creare la superiorità numerica e ha capacità di pensiero. Io lo vedo più come esterno offensivo che esterno a tutto campo”.

E sulla sfida di domani nelle Marche contro la compagine di Dionigi: “Secondo me bisogna prima pensare alla trasferta di Ascoli e solo dopo alla sfida contro il Cittadella. Possiamo fare risultato al Del Duca, anche perché affronteremo una squadra di qualità ma che pecca in altre caratteristiche. Queste sono le partite nelle quali puoi verificare determinate situazioni, e migliorare la classifica. Con il 3-5-1-1 che dovremmo vedere domani sarà importante spingere con gli esterni, visto che si può contare su Djuric come prima punta”.

Chiosa dedicata a Jallow, uno di quelli non è salito sul pullman per Ascoli a causa del cartellino rosso rimediato nell’ultimo match: “A me dispiace, anche perché è un calciatore che ha delle caratteristiche interessanti. Sa attaccare la profondità; è un attaccante che può far allungare la squadra e che non deve mai giocare spalle alla porta. Ricordatevi il calciatore di Cesena; era completamente diverso anche per via della collocazione tattica”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News