Connect with us

News

Oddo senior col cuore a metà: “Non dimentico Salerno, ma domani tiferò per mio figlio”

Salernitana-Perugia sarà una sfida dal sapore particolare per Francesco Oddo, papà di Massimo allenatore degli umbri, ed ex trainer granata. Con il cavalluccio sfiorò una clamorosa salvezza, sfumata all’ultimo respiro, venti anni fa in massima serie che ricorda così in un’intervista a Il Mattino: “Fu una straordinaria rincorsa, vincemmo contro Inter e Juve. Indimenticambile il gol di Vannucchi contro il Vicenza, eravamo con mezzo piede in B, ma ci diede ossigeno per un’altra settimana. Credevamo di poterci salvare anche in quella terribile trasferta di Piacenza, una partita che ha lasciato poi il posto alle lacrime per la perdita dei quattro ragazzi nel rogo del treno”. Oddo è ancora fortemente legato alla piazza granata, ma domani farà il tifo per il figlio: “Auguro il meglio a tifosi e città, hanno un posto privilegiato nel mio cuore, ma stavolta non posso sostenerli. Il mio Massimo adesso allena il Perugia. Non è mai facile passare dal calcio giocato alla panchina, soprattutto dopo il Mondiale vinto. Lui ha invece accettato con umiltà la prima offera del Genoa, partendo dai ragazzini e facendo gavetta. Appesi gli scarpini al chiodo aveva immaginato la carriera da dirigente, aveva fatto anche il corso di direttore sportivo. Poi ha optato per l’allenatore e sta cogliendo anche discreti risultati”. Oddo senior si sbilancia anche su una previsione per la sfida: “All’Arechi vedremo una partita divertente perché Salernitana e Perugia sono due squadre che non speculano, non aspettano, ma provano a fare la partita. Ventura è un eterno ragazzino e le sue squadre sono sempre state fastidiose. Nonostante i 71 anni trasmette entusiasmo alle sue squadre, è da esempio per tutti”. Una previsione finale sul campionato di entrambe le compagini e un pensiero sul co-patron granata Lotito, conosciuto quando il figlio Massimo vestiva la maglia della Lazio da calciatore: “Salernitana e Perugia sono da piani alti, hanno organici all’altezza e rientrano in quel gruppetto di squadre in grado di lottare per la promozione. Lotito è un ottimo imprenditore. Ha prelevato la Lazio in una situazione disastrosa e con sacrifici le ha dato solidità. Se si è messo in testa di portare la Salernitana in Serie A, prima o poi ci riuscirà”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News