Connect with us

Calciomercato

Ora le cessioni: Signorelli proposto a 2 club di B, Bellomo verso Bari. Anche Bocalon in bilico

E ora, le cessioni. Dopo gli innesti di valore operati dalla Salernitana nella settimana che sta per terminare, il club dovrà occuparsi assolutamente di sfoltire la rosa: come è noto, le restrizioni della Lega B parlano di massimo 18 calciatori over e under (nati dal 1 gennaio 1995 in poi) illimitati. Attualmente il cavalluccio marino ha sotto contratto ben 22 giocatori over, compreso però anche chi è infortunato da tempo come Bernardini o chi è stato già palesemente messo ai margini come Antonio Zito. Detto già della situazione dell’ex irpino, conteso da Casertana e Pro Piacenza (clicca qui per leggere l’articolo), con gli emiliani interessati anche a Volpicelli (altro over, è un ’92), il ds Fabiani dovrà dare fondo a ogni energia per fare un po’ di spazio anche tra chi finora s’è allenato in gruppo.

È il caso di Franco Signorelli, Nicola Bellomo ed Emmanuele Cicerelli su tutti. Il primo, con l’arrivo di Di Tacchio, è praticamente chiuso anche come vice-Palumbo (finora titolare). Per giunta, ha lo stesso procuratore dell’ultimo arrivato. Facile, quindi, pensare che l’agente Giuffredi abbia ponderato la scelta, non mettendo in competizione due suoi assistiti e tenendo in caldo per il venezuelano una nuova sistemazione. Del resto, la mancata convocazione di Signorelli per la trasferta di Chiavari sembra segnale inequivocabile: il giocatore, legato al club campano fino al 2020, sarebbe stato proposto ad Ascoli e Cosenza, con la Salernitana che adesso attende risposte.

Quanto a Bellomo, è chiuso da Rosina, Orlando, Jallow, Andrè Anderson e chi più ne ha, più ne metta. Aveva detto, prima del ritiro di Rivisondoli, di volersi giocare le sue chances per convincere Colantuono: non ha demeritato nel romitaggio estivo ma, evidentemente, la società ha scelto ugualmente di non puntare sul talento pugliese, rientrato nell’affare Casasola del gennaio scorso con l’Alessandria. Ebbene, su Bellomo nelle ultimissime ore s’è fatto sotto il neonato Bari di De Laurentiis, pronto ad allestire uno squadrone per la Serie D: il trequartista classe 1991, anche per motivi familiari, avrebbe dato un assenso di massima al ritorno nella propria città natale che gli diede la possibilità di consacrarsi anche come calciatore nelle file dei galletti, prima dell’ascesa in massima serie (Chievo, Torino) e conseguente… discesa in C.

Attenzione anche alla posizione non saldissima di Riccardo Bocalon. Con l’arrivo di Djuric e Vuletich (e un Volpicelli che per ora intriga Colantuono ma dovrebbe andare comunque a giocare in terza serie in prestito, ndR), il Doge rischia di avere troppa concorrenza. Nonostante tutto, ha un certo mercato: vorrebbe restare e giocarsi le sue carte ma l’entourage sta valutando anche altre proposte e sa che il giocatore potrebbe far meglio a cambiare aria per avere maggiore continuità. Su Bocalon hanno effettuato sondaggi il Padova – che fa leva sulla possibilità per lui di riapprodare vicino alla sua Venezia – e l’Ascoli. Per i marchigiani, tuttavia, solo una chiacchierata esplorativa, visto che nella lista le preferenze sarebbero rappresentate da Ceravolo e Ardemagni.

Infine, Emmanuele Cicerelli. Non è più under e, da esterno d’attacco qual è, non può rientrare nei piani tecnici di Colantuono, che già a gennaio scorso ne aveva avallato la cessione in prestito al Pordenone in Serie C. Proprio in terza serie dovrebbe tornare, magari in prestito, a patto che la Salernitana trovi una società disposta ad accollarsi interamente il suo ingaggio. La Paganese aveva timidamente sondato ma, al momento, sembra essersi defilata. Il cavalluccio marino potrebbe allora dirottare Cicerelli a Matera, club con cui può sorgere un asse di mercato e che pare interessato ad acquisire in prestito anche l’altro esubero Kalombo.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Calciomercato