Connect with us

News

Pagellone di Pisa-Salernitana: pioggia di insufficienze, impatto positivo per Gondo

MICAI 5.5 – Da rivedere il piazzamento della barriera sul gol di Di Quinzio. Sembra partire con un attimo di ritardo anche sul raddoppio di Fabbro. Tiene a galla la Salernitana ipnotizzando Fabbro che avrebbe potuto chiuderla sul 3 a 0

KARO 5 – A spasso con Fabbro. Il numero 35 lo “salda” in area, lasciandolo sul posto in occasione del raddoppio nerazzurro. Il cipriota sta tirando la carretta da tempo e si cominciano a rivedere gli spettri del giocatore impacciato di inizio stagione.

MIGLIORINI 5.5 – Mette la museruola al bomber Marconi, ma non riesce a tappare le tante della retroguardia granata. A inizio ripresa si spinge in avanti al primo corner e poco dopo cerca di sfruttare le sue doti aeree. Inutilmente

JAROSZYNSKI 6 – In anticipo su Siega, prova a tenere a galla la difesa, sebbene la barca faccia acqua da tutte le parti.

KIYINE 5 – Soffre il campo pesante ed il dinamismo di Lisi. Costretto a fare anche il terzino aggiunto per arginare una sgroppata di Lisi. Prima dell’intervallo si intestardisce in un’azione personale che magari andava gestita meglio. (Lombardi 5: vuole strafare e rischia grosso favorendo l’azione che avrebbe potuto portare al 3-0 il Pisa)

MAISTRO 5.5 – Prestazione incolore del gioiellino ex Rieti che stavolta si specchia nella palude dell’Arena Garibaldi. Da una sua disattenzione nasce l’azione del raddoppio nerazzurro. Ci prova poco dopo dal limite, ma per Gori è una telefonata. (Gondo 6.5: entra e la Salernitana cambia passo. Accelera, stacca di testa, corre, rincorre e spaventa il Pisa)

DI TACCHIO 5 – Commette il fallo su Siega da cui nasce il vantaggio nerazzurro. Riesce a fare anche peggio poco dopo quando commette un fallaccio sotto gli occhi di Camplone che gli costa il giallo e ne limita la verve. Avvia un buon contropiede.

ODJER 5 – Torna nella sua posizione originaria di mezzo destro, ma la musica non cambia. Naufraga in mezzo al campo, al cospetto di avversari che sembrano corazzate. Da dimenticare un paio di (non) giocate a inizio secondo tempo. (Akpa Akpro 6: sarà un caso ma con il suo ingresso in campo ed il cambio di entrambi le mezzali, la Salernitana cambia passo)

LOPEZ 5.5 – Il primo traversone arriva quasi alla mezzora, ma comunque riesce a mettere in apprensione Gori che è costretto ad usare i pugni. Troppo preoccupato di Verna e soprattutto di Siega.

DJURIC 5.5 – Chiuso nella morsa Ingrosso-Benedetti, non riesce a trovare mai una giocata una. L’unica volta in cui arriva un servizio assistenza “aerea” va in stallo e sbaglia completamente la girata di testa. Serve l’assist per Jallow da posizione impossibile.

JALLOW 6 – Segna il gol della speranza, ma si sveglia tardi. Pronti via e pecca di altruismo servendo Odjer invece di cercare la conclusione dal limite. Si invola e prova a sorprendere Gori che ci mette una pezza. A inizio ripresa a dir poco imbarazzanti un paio di tentativi in area avversaria.

VENTURA 5 – Altro che crescita. Cercava delle risposte dalla trasferta di Pisa ed invece si ritrova a fare i conti con una squadra che ha fatto enormi passi indietro negli ultimi tempi. E non solo per i numeri che cominciano ad essere preoccupanti (appena due punti in quattro partite), ma soprattutto per l’involuzione mostrata del (non)gioco. La Salernitana si è letteralmente consegnata ad un Pisa tenace, volitivo, ma per nulla trascendentale. Il primo tempo è da horror. La ripresa in crescita, ma non basta.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News