Connect with us

News

Rastelli osservatore speciale: “Salernitana deve essere continua. Caso Reggiana? Serve buonsenso”

Conosce bene il campionato di Serie B, la Salernitana ed il suo tecnico. Massimo Rastelli, in attesa di intraprendere una nuova avventura in panchina, punta sulla compagine granata che, a sua detta “ha condotto un’ottima campagna acquisti” andando a puntellare una rosa che “era da play-off con giocatori che hanno innalzato il tasso tecnico” e guidata da un allenatore “concreto, esperto e che conosce molto bene la categoria”.

Così ai nostri microfoni l’ex tecnico della Cremonese, prossima avversaria dei granata, e sempre attento osservatore del campionato di Serie B che, come tutto il calcio italiano, sta affrontando le difficoltà legate all’emergenza Coronavirus: “Ci si poteva aspettare che col passare dei mesi e l’attivo del freddo sarebbero aumentati i contagi non solo tra la popolazione ma anche tra i calciatori”.

La soluzione della ‘bolla’ però non sembra perseguibile: “Non è semplice, siamo all’inizio di una stagione ed è difficile pensare di tenere giocatori e componenti dello staff lontani dalle famiglie per diversi mesi. Lo si potrebbe fare solo con una fase finale in formula play-off. Inoltre non bisogna dimenticare le categorie inferiori che economicamente faticano a tenere costantemente sotto controllo i giocatori”.

Sul caso di Salernitana-Reggiana: “Ci sono le regole da rispettare ma deve esserci anche il buonsenso di capire il momento storico che stiamo attraversando. Magari quando sono stati stilati i regolamenti non sono state prese in considerazioni alcune situazioni. Il governo del calcio deve riorganizzarsi e consentire alle società con molti positivi di chiedere più di un rinvio perché le cose potrebbero peggiorare col passare dei mesi”.

Passando alla partita che andrà in scena tra Salernitana e Cremonese, Rastelli analizza il momento negativo della compagine grigiorossa: “È inspiegabile come non riesca a rendere. Negli anni la Cremonese ha sempre costruito organici importanti, c’è un ambiente sereno e un centro sportivo fantastico. Ci sono davvero tutte le condizioni per far bene”.

All’Arechi è attesa dunque una Cremonese agguerrita: “La Salernitana non deve ‘fidarsi’ della classifica. Quando sei con l’acqua alla gola e sai che non puoi permetterti di sbagliare dai il meglio di te. Inoltre la Cremonese sarà agevolata dall’assenza del pubblico”.

Nella rosa di Castori c’è anche Niccolò Giannetti, giocatore che Rastelli conosce bene avendolo allenato a Cagliari: “Forse ha perso fiducia in sé stesso, nei suoi mezzi. Da ex attaccante posso capire il suo stato d’animo, quando non riesci a trovare il gol con continuità si innesca un meccanismo contorto ma deve capire di essere un giocatore importante e che Salerno può essere la piazza ideale per lui. Parliamo di un giocatore mobile, può agire da prima punta ma a Cagliari lo utilizzavo al fianco di attaccanti ‘leggeri’ come Sau e Farias”.

Per Rastelli la Salernitana dunque può recitare un ruolo importante nel campionato di Serie B arrivato alla settima giornata: “Le squadre costruite per vincere sono partite a singhiozzo. A mio avviso Spal, Monza e Lecce sono le più forti e quando sei costretto a vincere sempre è difficile partite bene ma mi sembra che stiano trovando il loro passo. Poi ci sarà la solita bagarre play-off con la Salernitana che deve essere continua e cercare sempre di muovere la classifica. Chiaramente ci sono anche altre squadre come Frosinone e Cittadella oltre alla classica sorpresa che quest’anno potrebbe essere la Reggina”.

 

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News