Connect with us

News

Salernitana a caccia dei tre punti: ad Ascoli con Adamonis tra i pali e l’ex Djuric in avanti

ASCOLI-SALERNITANA (STADIO DEL DUCA – ORE 14)

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Pucino, Brosco, Quaranta, D’Orazio; Eramo, Buchel, Saric; Sabiri; Dionisi, Bajic. A disposizione: Sarr, Venditti, Pinna, Corbo, Avlonitis, Danzi, Mosti, Stoian, Parigini, Cangiano. Allenatore: Sottil

SALERNITANA (3-5-2): Adamonis; Aya, Gyombér, Mantovani; Casasola, Coulibaly, Di Tacchio, Kiyine, Jaroszynski; Tutino, Djuric. A disposizione: Guerrieri, Sy, Veseli, Capezzi, Dziczek, Schiavone, Anderson, Antonucci, Barone, Cicerelli, Kristoffersen, Gondo. Allenatore: Castori

Arbitro: Eugenio Abbattista di Molfetta

Diretta: DAZN


La Salernitana va a caccia di una vittoria che manca da quasi un mese. Dopo il successo all’Arechi col Pescara sono arrivati quattro pareggi consecutivi, due in casa e due in trasferta dove la vittoria manca addirittura dal 27 dicembre. I granata dovranno affrontare l’Ascoli, compagine impegnata nella lotta per non retrocedere, rinvigorita dalla cura Sottil e inviperita dopo la sconfitta con la Reggiana che ospiterà la Salernitana venerdì prossimo. Ci sono – dunque – tutti gli ingredienti per assistere ad una partita intensa e carica di emozioni com’è spesso accaduto negli ultimi anni tra le due compagini. Una partita dal sapore speciale per Fabrizio Castori, marchigiano doc e da giovane tifoso del Picchio di cui è stato anche allenatore.

Il tecnico granata dovrà fare a meno di diversi giocatori, Vid Belec su tutti: per la prima volta in questa stagione l’ippocampo sarà orfano del suo portiere titolare. Tra i pali dunque spazio a Marius Adamonis, il quale esordì in campionato due anni fa proprio contro i bianconeri (all’Arechi), riuscendo anche a parare un calcio di rigore. Davanti all’estremo difensore lituano agiranno Aya, Gyombér e Mantovani con Casasola e Jaroszynski sulle corsie laterali a centrocampo. In mediana nessun dubbio sulla presenza di Di Tacchio e Coulibaly mentre Kiyine è in vantaggio su Capezzi per l’ultima maglia disponibile. In attacco Milan Djuric, altro ex di giornata, dovrebbe rientrare nell’undici titolare nonostante i problemi fisici che lo hanno frenato ad inizio settimana. Con lui ci sarà Tutino che all’Ascoli ha segnato il primo gol da professionista con la maglia del Gubbio in terza serie. I padroni di casa risponderanno col 4-3-1-2: in campo l’ex Pucino, e anche Sabiri, in estate vicinissimo a vestire la maglia granata. Altro ex in campo sarà Federico Dionisi, rinforzo di gennaio dei bianconeri, pronto a far coppia con Bajic. 

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News