Connect with us

News

C’è un match point: battere l’Empoli per ipotecare playoff. Ventura col 4-2-3-1

SALERNITANA-EMPOLI probabili formazioni (Stadio Arechi, ore 21)

SALERNITANA (4-2-3-1): Micai; Karo, Migliorini, Aya, Jaroszynski; Akpa Akpro, Di Tacchio; Cicerelli, Maistro, Gondo; Djuric. A disp. Vannucchi, Lopez, Galeotafiore, Heurtaux, Capezzi, Dziczek, Kiyine, Giannetti, Jallow. All. Ventura

EMPOLI (4-3-3): Brignoli; Pinna, Maietta, Romagnoli, Balkovec; Frattesi, Ricci, Bandinelli; Ciciretti, Mancuso, Bajrami. A disp: Branduani, Perucchini, Gazzola, Nikolaou, Sierralta, Viti, Fantacci, Sidibe, Stulac, La Mantia, Moreo, Tutino. All. Marino

Arbitro: Davide Ghersini di Genova (Mastrodonato/Marchi). IV uomo: Lorenzo Illuzzi di Molfetta

Match point sulla racchetta, il servizio è della Salernitana. Vincere e centrare i playoff, probabilmente non matematicamente (anche se è possibile) ma con i tre punti sarebbe cosa fatta. Tutto in sette giorni, il ciclo di fuoco può esplodere già nei primi 90 minuti: se Ventura stasera batte l’Empoli, gli spareggi da sogno diventerebbero realtà.

Torna in campo la Salernitana che in una settimana chiuderà il suo campionato. Oggi allo Stadio Arechi arriva l’Empoli, venerdì prossimo lo Spezia, in mezzo la trasferta di Pordenone. Ma la data da cerchiare in rosso è quella di oggi, perché si può fare. E allora si deve fare. I granata scendono in campo con un +3 sui diretti rivali, al nono posto e a caccia dell’ultima posizione in griglia. Vincere significherebbe allungare, scacciare via una delle maggiori pretendenti alla promozione (per roster) e soprattutto mettere morale, tranquillità, motivazione in uno spogliatoio che si è chiuso nel ritiro di Battipaglia e ha fatto fuori Billong, non convocato per motivi disciplinari. Il difensore litiga, la Salernitana resta concentrata: la città aspetta  i playoff da tempo, raggiungerli con una maglia celebrativa questa sera sarebbe una bella storia.

Per farlo, serve schiantare l’Empoli giocando come venerdì scorso a Crotone. E come venerdì scorso a Crotone, Ventura sceglie il 4-2-3-1. Ancora il modulo che dà spazio alla fantasia, ancora il modulo del post lockdown. Non ci saranno neanche Mantovani, lo squalificato Curcio e la delusione Cerci oltre a Lombardi che ha finito la stagione. Tutti gli altri sì e allora davanti a Micai giocano Karo e Jaroszynski terzini con Migliorini e Aya al centro. Maistro si mette davanti al centrocampo e dietro la punta Djuric. Il filtro lo fanno Akpa e Di Tacchio, sulle ali Cicerelli e Gondo. In panchina Kiyine, ma il marocchino sarà l’arma in più nel secondo tempo.

L’Empoli ovviamente non può sbagliare, solo vincendo Marino ha il permesso di credere in una post season. Il 4-3-3 è offensivo, i nomi possono spaventare. Ma l’Empoli visto nell’ultimo mese è assolutamente una squadra battibile. Davanti a Brignoli giocano Pinna, Maietta, Romagnoli e Balkovec. La regia la fa Ricci con Frattesi e Bandinelli mezze ali. Il centravanti è Mancuso, Ciciretti e Bajrami corrono a supporto. In panchina Tutino.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News