Connect with us

News

Trust respinto, tre i punti contestati: c’è tempo fino a sabato per rimediare

Un’altra deadline, un’altra scadenza. La Salernitana avrà tempo fino alle 20 di sabato 3 luglio per inoltrare una nuova pec con all’interno la struttura corretta (e questa volta definitiva) del trust da istituire per garantire l’iscrizione al campionato di Serie A. Dalla Federcalcio è giunta una perentoria richiesta di chiarimenti, modifiche e integrazioni della documentazione inoltrata nella tarda serata di venerdì 25 giugno. E così ieri mattina la società si è subito rivolta ad alcuni consulenti e specialisti per “snellire” la proposta di trust che questa volta non potrà presentare falle.

Tre i nodi evidenziati in via Allegri: il primo è legato ai trustee. La Salernitana è chiamata a far chiarezza sulle regole di Melior Trust e Widar Trust cha avranno il compito di perfezionare l’iscrizione, di valutare la società e di accompagnarla alla cessione. Bisogna inoltre chiarire il rapporto con il generale Ugo Marchetti, scelto per sostituire Luciano Corradi come amministratore unico del club. Nel 2017 Lotito lo indicò come candidato alla presidenza della Lega A. Infine c’è il discorso legato alla indipendenza economica del club. Ovvero, prima di affidarla a terzi, Lotito e Mezzaroma devono lasciare nella Salernitana la necessaria quantità di “benzina” per affrontare il campionato, al di là dei soldi che arriveranno dai diritti tv e dalle sponsorizzazioni.

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News