Connect with us

Giovanili

U14 cala la “manita” nel derby col Benevento. Di Giacomo: “Partita perfetta contro un’ottima squadra”

CAMPIONATO NAZIONALE U14 PRO – 4^ GIORNATA DI RITORNO

TABELLINO – SALERNITANA-BENEVENTO 5-0

SALERNITANA: De Felice, Cesolini (Compagnone 18’ st), Correale, Fumo (Vessa 29’ st), Marino (De Amicis 13’ st), Volpe, Cammarota (De Simone 36’ st), Viggiano, Paolino (Stoia 36’ st), Bilancieri (Vocca 9’ st), Palumbo (Pierno 31’ pt). A disp: Figliamondi, Sabatino. All: Di Giacomo

BENEVENTO: Venditto (Ricciolino 16’ st), D’Ambrosio, Lucignano (Benevento 6’ st), Mazzoleni, Cataldo (Guarente 6’ st), Siani, Battista (Alberino 35’ st), Mormile (Russo 1’ st), Marino (Calabrese 33’ st), Maiorano, Biancardo (Iuliano 1’ st). A disp: Zarro, Riccardi. All: Giangregorio

Arbitro: Avella di Salerno

NOTE. Marcatori: 31′ pt Bilancieri, 6′ st Paolino, 23′ st Viggiano, 38′ st Stoia, 40 ‘ st Vocca. Ammoniti: Compagnone (S). Angoli: 0-0. Recuperi: 4’ pt, 6’ st.


Vince e convince l’U14 Pro di mister Fabio Di Giacomo che nel finale del derby col Benevento dilaga e fa 5-0, fra le mura amiche del “Volpe”. Seconda vittoria consecutiva dei granatini che, scavalcando proprio i sanniti in classifica (squadra parecchio attrezzata), accorciano a -3 dal primo posto, con una partita in meno. A partire col piede sull’acceleratore, tuttavia, sono gli ospiti, che non permettono inizialmente alla Salernitana di esprimere il proprio gioco. Nella prima fase del match è comunque Paolino il calciatore più pericoloso, che con i suoi attacchi alla profondità, prova a creare qualche scompiglio nella difesa giallorossa. Al 31’ è proprio la squadra di casa a passare in vantaggio con Bilancieri bravo a sfruttare la respinta corta di Venditto e insaccare la palla in rete. Primo tempo che termina sul risultato di 1-0.

I festeggiamenti dei granatini nel post partita

Nella seconda frazione, al minuto 6, i granatini trovano il raddoppio: Bilancieri imbuca in maniera spettacolare per il solito Paolino, che a tu per tu col portiere non sbaglia, raddoppiando il vantaggio. A metà secondo tempo, arriva la reazione del Benevento che prova ad impensierire De Felice con un tiro ravvicinato. Lo stesso portiere del cavalluccio però è bravissimo a distendersi sul proprio lato, mettendo la palla in calcio d’angolo. Al 23’ Viggiano si mette in proprio calciando dai 25 metri; palla che prende una traiettoria incredibile e termine all’incrocio dei pali, andando ad arrotondare il parziale. Con le streghe ormai fuori dalla partita, al 38’ Stoia prende iniziativa, salta un paio di avversari e non appena entra in area, batte l’estremo difensore avversario. A tempo scaduto è la Salernitana ad andare ancora in gol: l’altro subentrato, Vocca, supera con un dribbling il difensore avversario e infila la palla sotto le gambe del portiere, calando addirittura la manita. Ottima prestazione da parte dei ragazzi di mister Fabio Di Giacomo, che portano così a casa un derby sulla carta non facile, viste le buonissime qualità degli avversari. Lo stesso allenatore, al termine della gara, ha voluto fare i complimenti sia ai propri ragazzi, ma anche alla squadra avversaria che, nonostante il risultato, ha dimostrato di avere valori molto importanti: “Risultato che non rispecchia la differenza di valori fra le due squadre. Benevento è una splendida realtà, una società seria che ha selezionato ragazzi davvero interessanti per l’Under 14; la classifica lo testimonia. Oggi però noi siamo stati strepitosi, e abbiamo meritato la vittoria. Come ho già detto in passato, non mi piace parlare di classifica, anzi è una cosa che guardo poco, ma quando sei lassù è normale avere ambizioni altissime. È un gruppo giovane, creatosi soltanto quest’anno, ma sono sicuro che col lavoro può ottenere successi importanti; se questo avverrà, sarà soltanto per merito dei ragazzi. La cosa di cui vado più fiero sono le prestazioni fatte in ogni partita, che ci hanno permesso di non sfigurare con nessuna squadra. Anche la difesa oggi ha fatto molto bene, mantenendo la porta inviolata. Marino e Volpe sono stati grandiosi, riuscendo a limitare gli attaccanti avversari, cosa non facile. Mi piace alternare i giocatori ed è stupendo sapere che nessuno si sente titolare, anche chi subentra è sempre sul pezzo. Anche questo è simbolo di un fantastico gruppo che ha grandi margini di miglioramento”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 






Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili