Connect with us

News

Ultime prove anti Reggina: si va verso l’esordio del tandem Bonazzoli-Djuric

Poco più di ventiquattro ore alla prima gara ufficiale della stagione, sette giorni all’esordio in Serie A 2021/22. Per la Salernitana è tempo di prove generali di campionato contro una squadra di B costruita per ambire alle prime posizioni: la Reggina di Aglietti sarà l’ultimo banco di prova prima della trasferta di Bologna e Fabrizio Castori non dovrebbe distaccarsi dal 3-5-2, credo tattico che lo ha contraddistinto negli ultimi tempi. Stasera la rifinitura (ore 18), a seguire convocati e dichiarazioni dell’allenatore sul sito ufficiale. Niente conferenza stampa.

I probabili undici

Davanti a Belec il terzetto difensivo dovrebbe essere composto da Gyomber, Strandberg e Jaroszynski. Lo slovacco, abituato a giocare centrale nei tre fino all’anno scorso, potrebbe quindi fare un passo a destra per dare posto al norvegese, elemento dal piede pulito e dall’ottima visione di gioco, anche nei lanci quando necessario. Sul centro sinistra, il polacco potrà assicurare caparbietà e attenzione. Sulla linea dei cinque, mentre l’out mancino è certo della presenza di Ruggeri, a destra è ballottaggio Zortea-Kechrida, col primo che sembra in vantaggio. In mezzo al campo Di Tacchio indosserà ancora la fascia, ai suoi lati dovrebbero agire Mamadou Coulibaly e Obi. Nel caso in cui il senegalese venisse relegato in panchina per i postumi di un piccolo problema alla caviglia, sarebbe pronto a rilevarlo l’affidabile Capezzi. In avanti scocca l’ora di Federico Bonazzoli per il suo esordio in granata, dopo essere rimasto in panchina la settimana scorsa a Birmingham contro l’Aston Villa. L’ex torinista farà coppia con Milan Djuric.

I precedenti con gli amaranto

Sono ben quaranta le visite della Reggina in casa della Salernitana. Quella in programma lunedì sera allo stadio Arechi non sarà la prima in Coppa Italia (a settembre 2003 con parti invertite – amaranto in A e granata in B – si imposero gli ospiti coi gol degli ex Di Michele e Giacomo Tedesco). Il bilancio dei precedenti ufficiali globali parla di 18 vittorie dell’ippocampo, 8 exploit dei calabresi e 14 pareggi. L’ultimo proprio alla prima giornata dello scorso campionato cadetto con Casasola che pareggiò l’iniziale svantaggio firmato Menez, grazie a una palombella da destra molto cross e poco tiro.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News