Connect with us

Calciomercato

Un altro Coulibaly: vicino mediano del Mali. Udinese non molla Mamadou

Sperando di riavere Mamadou, la Salernitana potrebbe assicurarsi Lassana. Il cognome è lo stesso, il ruolo pure, ma cambia nazionalità e provenienza. E alla fine non è neppure da escludere che possano venire entrambi. Coulibaly è nel mirino del club granata che vede… doppio.

Mali… estremi

Lassana Coulibaly, mediano maliano classe ’96, potrebbe essere il prossimo innesto a centrocampo. Lo scorso anno ha militato in Ligue 1, vestendo la maglia dell’Angers (1 gol e 1 assist in 29 presenze), piazzandosi tredicesimo, e svincolandosi poi a fine stagione per fine contratto. Secondo quanto riportato oggi dal quotidiano Il Mattino, la Salernitana avrebbe posto le proprie attenzioni sul mercato estero e sarebbe vicina all’ingaggio del calciatore, Nazionale del Mali (24 presenze) che può disimpegnarsi sia da mezzala che da mediano. Lassana Coulibaly è cresciuto nelle giovanili del Bastia, in Francia; in carriera ha vestito anche la maglia dei belgi del Cercle Bruges e degli scozzesi del Rangers Glasgow, con i quali ha disputato anche l’Europa League (2018/19): i tifosi granata ricorderanno che proprio da lì arrivò un rinforzo importante per la Serie A del 1998/99, Rino Gattuso. Paragone assolutamente da non fare, solo un… precedente. Le parti sarebbero molto vicine, con l’ippocampo che metterebbe sul piatto un accordo triennale ma probabilmente con una formula simile a quella partorita per Obi (annuale con rinnovo automatico in caso di salvezza). Lassana Coulibaly accetterebbe con entusiasmo l’avventura italiana, la trattativa sembra potersi chiudere in poco tempo. La Salernitana ora deve accelerare e iniziare a metter dentro i tasselli – tanti – mancanti. Ci sono le difficoltà legate al trust? A Mali… estremi, estremi rimedi: si viaggia su svincolati che abbiano già comunque discreta esperienza anche internazionale.

E Mamadou?

L’Udinese, per ora, non cede di un millimetro: il giocatore via in prestito oneroso oppure, meglio ancora (per i friulani) a titolo definitivo con una valutazione tra i 7 e gli 8 milioni. Impossibile per la Salernitana di oggi la seconda opzione, molto difficile la prima. Sotto il trust, il club non può esporsi più di tanto e dovrà andare su svincolati o elementi in prestito, magari inserendo clausole con diritto o obbligo di riscatto a patto che si verifichino dopo la deadline di dicembre. In ogni caso, anche in questo tipo di operazioni bisognerà fare attenzione, visto che andrebbero a influenzare in un modo o nell’altro il valore della società. Che Mamadou Coulibaly sia un giocatore gradito a Castori è cosa nota. Lo ha avuto a Carpi, a Trapani e poi a Salerno. Non si spengono le speranze di riaverlo in Campania anche in A, però allo stato attuale è tutto altamente congelato. Ed è spuntato – pista molto, molto concreta – un altro Coulibaly…

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Calciomercato