Connect with us

News

“Una Notte per Diego”, tanti ex granata in campo a Napoli. Calaiò: “Spero in un pari nel derby”

Tanti ex granata hanno preso parte all’evento benefico, battezzato “La Partita – Una Notte per Diego”, andato in onda stasera su Rai2 e svoltosi allo stadio Maradona di Napoli. Le compagini “Napoli” e “Resto d’Italia” si sono sfidate in uno stadio purtroppo vuoto, con una raccolta fondi televisiva destinata a “Save The Children”. In campo diversi ex calciatori, molte vecchie conoscenze granata ma anche attori, divisi sempre tra “Nazionale Attori Napoli” e “Nazionale Attori Resto d’Italia” con la Nazionale Attori che festeggia i 50 anni di vita.

Mattatore di serata Emanuele Calaiò, ancora nel giro della società dell’ippocampo come osservatore, autore di ben 5 gol e impegnato in attacco accanto ad Alessio Cerci, oggetto misterioso della passata stagione con Ventura in panchina. Per l’ex aretino un gol nella ripresa. In campo anche Guglielmo Stendardo (granata nel 2003) e Fabrizio Romondini, componente della prima Salernitana di Lombardi nel 2005-06.  Tra gli allenatori chiamati a guidare le due squadre un altro ex granata come Stefano Colantuono. Anche in telecronaca un ex mister della Salernitana, Andrea Agostinelli.

Nell’intervallo Calaiò ha rilasciato una breve dichiarazione ai microfoni Rai: “La promozione della Salernitana in A è giunta inaspettata, ma è stata una stagione da incorniciare. Derby Salernitana-Napoli? Tiferò per il pareggio”. Tra i personaggi del mondo del calcio presente e passato c’erano pure Quagliarella, Inler, Mauro Esposito (che per Salerno transitó indirettamente ai tempi di Aliberti), Lulú Oliveira, Incocciati, Di Natale, Iezzo, Di Biagio, Balzaretti.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News