Connect with us

Giovanili

Under 15, Perugia corsaro al Volpe, netto 3-0 ai granatini. De Santis: “Non ho riconosciuto la mia squadra”

Campionato Under 15 Serie A e B, Girone C – 7^ Giornata

Salernitana – Perugia 0-3

TABELLINO

SALERNITANA: Sorrentino, Riccio, Vellella, Musilli (10’ st Luongo), Arcella (31’ st Catuado), Cavaiola, Abitino (31’ st Scialla), Guerra (31’ st Carpentieri), Marino (28’ pt Grattacaso), Cuomo (1’ st Lanari), Lamberti. A disp. Abate, Di Maio, Marzigno. All. De Santis.

PERUGIA: Del Bello, Pomerani, Grassi, Passaquieti, Sirci, Dottori (29’ st Aronni), Lazzoni (20’ st Lorenzini), Parolisi, Buzzi, Palladino (1’ st Lolli), Mollichella (11’ st Governatori). A disp. Moro, Puglie, Volpi, Delle Vedova, Gaggiano. All. Basilico.

Marcatori: Dottori (P) al 4’ pt, Parolisi (P) al 9’ pt, Lolli (P) al 28’ st su rig.. Ammoniti: Cavaiola (S). Angoli 3-2. Recupero: 1’ pt – 3’ st.

 

CRONACA

Ancora difficoltà per la Salernitana Under 15 dopo lo sprint a inizio stagione, al Volpe si presenta un Perugia estremamente ordinato che non lascia speranze ai granatini e vince 3-0.

Gli umbri vanno in gol dopo soli quattro minuti, cross letto male dalla difesa e dal portiere, la palla viaggia sulla linea di porta e il tentativo di rinvio di Riccio viene rimpallato da Dottori finendo in rete.

La Salernitana prova immediatamente a rispondere con un colpo di testa di Cavaiola da calcio d’angolo, che viene controllato bene dal portiere Del Bello. Ma questo sarà l’unico tiro in porta della Salernitana, che fa estrema fatica a trasmettere la palla ai propri riferimenti offensivi.

Al 9’ il Perugia raddoppia, ancora un cross dalla destra sul secondo palo, dove Dottori fa la sponda per l’inserimento di Parolisi che conclude al volo all’angolino.

Nella ripresa si aprono tanti spazi per gli attaccanti degli ospiti, che Lolli è molto bravo a sfruttare mandando spesso i propri compagni in campo aperto. Al 27’ proprio Lolli si guadagna un calcio di rigore alquanto dubbio dopo che aveva provato ad andar via in velocità a Cavaiola, poi lo stesso attaccante trasforma dagli undici metri per il definitivo 3-0. Quando è ormai troppo tardi la Salernitana crea anche una clamorosa palla gol, ma Pomerani mura la conclusione da pochi passi di Luongo. Poco dopo arriva il triplice fischio dell’arbitro che sancisce la fine della gara e una brutta sconfitta dei granatini.

 

La prestazione della Salernitana non ha soddisfatto mister De Santis, che non ha riconosciuto la sua squadra: “Abbiamo incontrato una squadra che oggi ha dimostrato di avere più voglia di fare risultato. Noi abbiamo sbagliato l’approccio che non mi è piaciuto. Il primo gol viene da una nostra disattenzione, ma per me sul secondo c’era un fallo a inizio azione che l’arbitro non ha visto. Comunque il Perugia ha meritato di vincere, anche se magari il 3-0 è un risultato troppo rotondo. Noi abbiamo anche pagato le assenze a centrocampo e non siamo stati così aggressivi come lo siamo stati fino alla partita di Ascoli”.

Soprattutto nella ripresa poi il Perugia ha saputo liberare molto bene gli spazi, utilizzando sempre lo stesso tema tattico: “Riuscivano a fare sempre la stessa giocata perché facevano molto bene la rotazione sia sulla catena di destra che di sinistra, noi abbiamo sbagliato a non accorciare le distanze per diminuire lo spazio e il tempo per le loro giocate. Loro poi avevano tanta qualità, quindi dovevamo limitargli proprio tempo e spazio, ma non siamo stati bravi in questo e nell’approccio, quindi il Perugia merita i miei complimenti per la vittoria”.

È poi apparsa evidente la fatica nel coinvolgere in partita gli attaccanti, sempre conseguenza delle distanze sbagliate tra i giocatori e tra i reparti: “Abbiamo fatto fatica in tutto, quando non ci sono le distanze giuste viene tutto difficile, anche la costruzione del gioco. Non riesci nemmeno a palleggiare e uscire dalla fase difensiva. Oggi non sono riuscito a vedere la mia squadra, è stata di sicuro la più brutta partita che abbiamo fatto”.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Giovanili