Connect with us

Calciomercato

Un’estate al palo: i “laziali” della promozione ancora a Formello. Se i trustee vendessero…

Hanno vinto un campionato di B – chi da protagonista, chi meno – contro ogni previsione, eppure sono rimasti impantanati per gran parte dell’estate a Formello. È (finora) il destino dei vari Adamonis, Casasola, Cicerelli, Durmisi, Kiyine, André Anderson, Lombardi e Gondo, rientrati alla Lazio dopo il prestito in granata e impossibilitati a tornare in Campania fin quando la società granata sarà nel famigerato trust, per gli arcinoti divieti di qualsivoglia rapporto con il club biancoceleste.

Solo flirt e niente più

Tra chi ha avuto modo di farsi valutare da Maurizio Sarri in ritiro (Adamonis, Durmisi, Anderson) e gli altri, che hanno invece macinato chilometri sui campi del centro sportivo laziale allenandosi con i preparatori messi a disposizione del club insieme agli altri (parecchi) esuberi tesserati con la società capitolina, nessuno ha cambiato squadra. Eppure le proposte non sono fin qui mancate: Adamonis è stato richiesto con insistenza dal Cosenza che gli offriva un ruolo da titolare, mentre Kiyine ha flirtato a lungo col Venezia. Per Gondo si è fatto avanti il Como, per Casasola il Frosinone su tutti, tanto per fare degli esempi. Si tratta di calciatori che gravano comunque sul monte ingaggi della Lazio, che però non ha inteso velocizzarne le partenze. Una stasi del mercato o una scelta ben precisa? Quando la Salernitana sarà definitivamente ceduta, infatti, la Lazio tornerà una società normale, con cui poter avere ogni tipo di rapporto, compreso il mercato.

Si attendono i trustee?

Insomma, appare quantomeno strano e inusuale che giocatori promossi in A non abbiano trovato ancora una sistemazione almeno in cadetteria. Non è da escludere che (ovviamente non per tutti) possa essere questo uno dei motivi dell’attesa: se il club dell’ippocampo venisse venduto entro la fine del mercato – nel silenzio dell’operato dei trustee – sarebbe fattibile il passaggio di almeno uno di loro nuovamente in granata. Non certo tutti, per ovvi motivi. Castori, ad esempio, apprezzerebbe la duttilità di Anderson e Casasola su tutti; non guasterebbe anche la sregolatezza di Kiyine o la capacità di saltare l’uomo di Cicerelli. Lo stesso discorso sarebbe trasportabile su gennaio: se fosse necessario qualche mese in più per far concretizzare la cessione della Salernitana, essa dovrebbe essere comunque effettuata entro il 31 dicembre, ovvero prima dell’apertura del mercato di gennaio. Anche in quella sede potrebbe far comodo a Castori rimpolpare l’organico e avere qualcuno degli elementi che l’anno scorso si sono ben comportati, tenendo in considerazione anche il fatto che a inizio 2022 molti giocatori granata potrebbero partire per la Coppa d’Africa.

I dubbi su Patryk

Discorso a parte per Lombardi e soprattutto per Patryk Dziczek. Il primo avrebbe avuto bisogno di svolgere un ritiro precampionato e di essere seguito, dopo l’ultimo (e tortuoso) anno e mezzo vissuto in preda ai problemi muscolari. Per quanto concerne il polacco, non è ancora chiaro se potrà riprendere a giocare. Forse, non in Italia, stando ai regolamenti vigenti. Potrebbe farlo magari all’estero, tornando in patria: i media polacchi nei giorni scorsi hanno fatto rimbalzare la voce di un possibile approdo del playmaker al Legia Varsavia, squadra allenata dall’ex CT dell’U21 polacca, Michniewicz, che da sempre stravede per Dzcizek. Il giocatore potrebbe quindi rescindere il contratto con la Lazio e, previo accertamento della effettiva possibilità di riprendere con l’agonismo e il professionismo, firmare per il Legia.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Calciomercato