Connect with us

News

Ventura e il Chievo: nessuna “rivincita” per l’ex tecnico dopo l’addio al veleno con i clivensi

È durata solo 34 giorni l’esperienza di Gian Piero Ventura sulla panchina del Chievo. Un’esperienza breve ma tribolata quella sulla panchina clivense per il tecnico ligure che mercoledì sera salterà la sfida dell’ex proprio contro i veneti. Tutta colpa del cartellino rosso rimediato nel secondo tempo della concitata sfida di Trapani (clicca qui per i dettagli).

Mister Libidine seguirà dalla tribuna la partita dei suoi, sperando in una vittoria per dare seguito al successo di Trapani e perché no, anche per togliersi qualche sassolino dalle scarpe. L’avventura in gialloblu di Ventura infatti è stata difficile non solo per i risultati ottenuti (un punto in 4 partite) ma anche per la breve durata: dopo sole quattro gare l’ex CT decise di dimettersi finendo al centro di moltissime polemiche.

In molti, non solo tifosi gialloblu, lo accusarono di “poco coraggio” in una situazione oggettivamente difficile. Anche Sergio Pellissier, storico attaccante e capitano dei veneti attaccò pesantemente Ventura:  “Chi ama questa squadra non la può abbandonare solamente perché le cose vanno male, non è così che si fa, non fate come Ventura – la stoccata dell’attuale responsabile dell’area tecnica clivense – Si vince e si perde insieme come deve essere in una squadra. Mai mollare fino alla fine”.

Accuse alle quali Ventura rispose con fermezza: “Questa volta non tollero menzogne. Mi sono dimesso non per i risultati, ma perché io e la società volevamo raggiungere la salvezza da due strade differenti. E ho rinunciato a due anni di stipendio senza chiedere né pretendere alcunché”. Un addio burrascoso tra Ventura e il Chievo, e mercoledì – seppur dalla tribuna – il tecnico ex Toro proverà a riprendersi la sua personale rivincita.

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News