Connect with us

News

VIDEO. Pochissima Salernitana, scialbo pari con la Fermana: attacco asfittico, si salva solo Cicerelli

TABELLINO  –  SALERNITANA-FERMANA 1-1

SALERNITANA (3-5-2): Micai (20′ st. Guerrieri); Aya, Migliorini, Veseli (12′ st. Karo); Casasola (23′ st. Kalombo), Maistro (45′ st. Iannoni), Di Tacchio, Cicerelli (40′ st Martorelli), Lopez (23′ st. Curcio); Gondo (40′ st. Riosa), Giannetti (12′ st. Orlando, 25′ st. Galeotafiore). A disp: Guzzo, Del Regno, Iannone. All: Castori.

FERMANA (3-5-2): Ginestra (16′ st. Fatone, 41′ Tantalocchi); Esposito, Comotto (1′ st. Manetta), Scrosta (1′ st. Aliffi); Iotti (1′ st. Clemente), Ruci, Isacco, Gomez (1′ st. Urbinati), Sperotto (1′ Mordini); Nepi (1′ st. Cremona), Cognigni (1′ Maistrello G). All: Antonioli.

Arbitro: Sacchi di Macerata (Preci/Singh)

NOTE. Marcatori: 9′ pt aut. Scrosta (S), 45′ st Maistrello (F). Ammoniti: Esposito e Manetta (F). Spettatori paganti: 42.

SARNANO (MC). Prima amichevole del ritiro precampionato per una Salernitana ampiamente ancora da costruire, con diversi elementi assenti o con la valigia già pronta. Un pareggio deludente per la squadra di Castori contro la Fermana (Serie C) in una gara che ha evidenziato tutte le lacune di organico dei granata. Al netto dell’undici schierato dal primo minuto, l’allenatore nel prosieguo della gara ha dovuto effettuare cambi forzati o con giovani molto acerbi. Manovra farraginosa anche per i carichi di lavoro della settimana, però numericamente serve tantissimo. Il tecnico ha proposto l’unico 3-5-2 possibile con Micai tra i pali, Aya, Migliorini e Veseli in difesa, Casasola quinto a destra e Lopez dalla parte opposta; Maistro (nonostante un problema accusato in mattinata al ginocchio) mezzala destra con Cicerelli sul centro sinistra e Di Tacchio in mezzo. In avanti il duo Gondo-Giannetti. Assenti Cernigoi e Djuric. Quest’ultimo ha lavorato a parte con Pestrin e il preparatore Pescosolido prima della partita.

Presenti alcuni tifosi della Salernitana, che con magliette e simboli granata hanno fatto capolino al “Maurelli” di Sarnano. Ma la partita è stata seguita anche da alcuni che hanno preso posto sulla collinetta che circonda il rettangolo verde. Circa duecento i presenti, comprendendo anche chi è rimasto sul terrapieno esterno, ma solo 42 quelli paganti in tribuna.

La gara si è sbloccata dopo nove minuti grazie a un autogol di Scrosta: Cicerelli è andato via bene sulla destra e ha messo un cross a mezza altezza che ha beffato Ginestra, sbattendo sul secondo palo e poi sulle gambe del difensore avversario. Nel primo tempo la Salernitana ha attaccato quasi esclusivamente sulla sinistra, proprio dove l’ex Paganese ha potuto allargarsi spesso. Con Lopez in possesso palla per costruire, il cavalluccio si è spesso disposto col 4-4-2, con la contemporanea salita di Casasola dalla parte opposta. Poche idee offensive, tuttavia, la maggior parte delle quali affidate agli slalom di Cicerelli, decisamente il migliore dei suoi. Il vantaggio ravviva solo per qualche minuto un match che non regala sprazzi di vivacità. Lo stesso Cicerelli al 18′ non sfrutta l’assist di Giannetti, mandando il pallone tra le braccia del portiere avversario. Al 28′ Giannetti sfuma una ghiotta occasione su assist di Cicerelli. L’ex del Livorno non ha la mira giusta in questi giorni. Come se non bastasse, allo scadere della prima frazione Maistro ha alzato bandiera bianca per il riacutizzarsi di un fastidio al ginocchio ed è stato sostituito da Iannoni.

Secondo tempo povero di emozioni. Castori non ha – in primis numericamente – una rosa adatta a lavorare su concetti in chiave campionato. Il fatto che ben cinque giocatori siano stati costretti a giocare per 85′ la prima amichevole del ritiro la dice lunga (con tre baby lasciati fuori e altri schierati anche fuori ruolo, come Galeotafiore che ha dovuto prendere il posto dell’infortunato Orlando, giocando da mezzala, con avanzamento di Cicerelli e bocciatura di Martorelli – centrocampista di ruolo – entrato solo a 5′ dalla fine). Un paio di tiri in porta per Cicerelli (che costringe spesso i difensori gialloblu al fallo, accendendo anche gli animi in un’occasione quando il tocco duro fa “arrabbiare” Migliorini e Lopez con gli avversari), poi più nulla. La Fermana gioca oltre 20′ della ripresa con il quattordicenne  Fatone in porta e controlla. Non accade più nulla se non l’esordio di Guerrieri e il gol dei marchigiani: giusto il tempo di fare i primi minuti (25′) con la maglia granata addosso, che il portiere scuola Lazio becca il gol del pareggio fermano allo scadere ad opera di Maistrello. La Fermana aveva anche colpito una traversa qualche minuto prima. Al fischio finale, una manciata di tifosi salernitani accorsi sulla collinetta in “curva” al Maurelli, ha contestato la squadra e Castori, invitato a “chiedere rinforzi al più presto o altrimenti ad andare via”.

Di seguito gli highlights dell’amichevole odierna contro la Fermana:

2 Commenti

2 Commenti

  1. Mike

    29/08/2020 at 20:55

    LOTITO VIA DA SALERNO
    CHE FINE HA FATTO IL SIGNOR MEZZAROMA?
    IL TEMPO È FINITO LE FAVOLE ANDASSERO A RACCONTARLE AI BIMBI ALL’ASILO
    LA SALERNITANA È DEI SALERNITANI VOGLIO FARE LA C E NON VEDERE PIÙ QUESTA GENTE

    • Michele

      29/08/2020 at 21:55

      L’ unica cosa buona di oggi sono le divise da gioco…

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News