Connect with us

News

Weekend ex granata: Busellato, prima gioia col Pescara. Show Cernigoi: poker al Piacenza

È stato un weekend dai sentimenti contrastanti per gli ex granata. Al di là del risultato, pochissime delle vecchie conoscenze della Salernitana sono riuscite a mettere il proprio nome sul tabellino dei marcatori nelle varie categorie: Busellato (Pescara) e Cernigoi (show con la Sambenedettese) fanno eccezione.

Strakosha e Luiz Felipe tornano con un punto dal “Dall’Ara“ di Bologna dopo un 2-2 battagliero. Weekend col sorriso, invece, per Luigi Vitale, che col suo Verona gioca oltre 30’ e guadagna tre punti d’oro contro la Sampdoria. Poco più di mezz’ora per Mattia Sprocati contro la SPAL: per l’ex ala granata ancora nessuna gara da titolare quest’anno.

Faccia a faccia in Serie B tra Spezia e Benevento. Il risultato ha premiato i campani per 1-0 grazie a un gol del brasiliano Tello, condito da un assist dell’ex Tuia. Solo un tempo per Improta, mentre non incide Massimo Coda. Sul fronte spezzino Matteo Ricci e Antonino Ragusa tornano a casa a mani vuote. Solo panchina per Di Gennaro nel blitz esterno della Juve Stabia contro il Trapani, mentre la partita di Alessandro Rossi dura solo 18’. Sorprendente sconfitta casalinga per l’Ascoli che si arrende 2-0 al Pescara dell’ex Busellato (primo gol con gli abruzzesi).

In terza serie, sconfitta pere 2-1 della Casertana degli ex Zito e Ginestra, in Calabria contro la Vibonese. Il Rieti di Zampa impatta per 1-1 fuori casa contro il Teramo, mentre la Paganese di Stendardo e Gaeta non va oltre l’1-1 in casa contro la Reggina. Per Calil, subentrato ad Alberti, solo un tempo. Roboante vittoria per 3-0 del Potenza in casa contro la Viterbese che gli vale il secondo posto in graduatoria, con Vuletich in campo per 90’. Infine, sonora sconfitta della Cavese a Bari, dove i padroni di casa si impongono per 4 reti a 0. Beffa per la Triestina di mister Nicola Princivalli, beffata in casa per 1-0 dal Ravenna, con l’ex Gatto sostituito dopo 58’. Anche Andrea Tricarico è passato dall’altra parte, nel ruolo di mister: siede sulla panchina del Rende che ieri ha strappato lo 0-0 in casa dell’Avellino.

Pirotecnico 3-2 a Terni tra i padroni di casa della Ternana e il Catania. Per gli umbri, in campo l’ex estremo difensore Iannarilli (protagonista della promozione dalla D alla C2 dell’ allora Salerno Calcio) e del terzino Mammarella, che vinse il campionato di C1 con i granata nel 2007-2008, sotto la gestione Lombardi.

Weekend amaro, quindi, per Favasuli, Russotto e Di Roberto. Grande exploit della Sambenedettese che supera 4-2 il Piacenza grazie a un poker di Iacopo Cernigoi (foto in alto), ancora di proprietà della Salernitana, e che potrebbe diventare una risorsa per il futuro. Chissà, un percorso sulla falsariga di quello di Cicerelli. Da segnalare, a San Benedetto, anche la vena di Volpicelli come assistman. Negli emiliani, 10′ finali per Giandonato. A secco, invece, il compagno di squadra Volpicelli. Pareggio per 0-0 per il Rende del nuovo mister Andrea Tricarico, in granata dal 2008 al 2011. Vittori anche per la Carrarese (2-1) dell’ex meteora Caccavallo.

Fanno festa Ronaldo e Castiglia: il loro Padova si impone per 2-0 contro l’Arzignano, mentre la domenica è amara per Umberto Eusepi, la cui Alessandria cede in casa contro il Pontedera.

 

Articolo a cura di Enrico Volpe

Dì la tua!

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in News