Connect with us

Calciomercato

LIVE. Mercato chiuso con 2 cessioni e altrettanti arrivi nell’ultimo giorno

AGGIORNA LA PAGINA (F5 DA DESKTOP) PER LE NOVITA’ IN TEMPO REALE 

ORE 20.10. Arrivano le ufficialità del club granata sulle due operazioni JaroszynskiGiannetti e LopezBoultam: “L’U.S. Salernitana 1919 comunica di aver raggiunto l’accordo con la Delfino Pescara 1936 per l’acquisizione a titolo temporaneo del difensore classe ’94 Paweł Jaroszyński e per la cessione a titolo temporaneo dell’attaccante classe ’91 Niccolò Giannetti.

La Società comunica altresì di aver raggiunto l’accordo con l’U.S. Triestina Calcio 1918 per l’acquisizione a titolo temporaneo con obbligo di riscatto del centrocampista classe ’98 Reda Boultam e per la cessione a titolo definitivo del difensore classe ’85 Walter Lopez”.

ORE 20:00. Mercato chiuso. La Salernitana cede Giannetti al Pescara e Lopez alla Triestina, acquisendo Jaroszynski e Boultam in cambio. Le operazioni non sono state però ufficializzate

ORE 19:49. Il Venezia si rinforza con Dezi che arriva a titolo definitivo dal Parma.

ORE 19:46. Pawel Jaroszynski si è annunciato autonomamente come nuovo giocatore della Salernitana prima del comunicato di rito, postando una foto in maglia granata sul suo profilo Instagram.

ORE 19:45. In fumo le speranze della Salernitana di acquistare un attaccante: manca un quarto d’ora al gong, non ci sono i margini per arrivare a Pettinari o La Gumina. Il mercato della Salernitana si chiuderà qui.

ORE 19:35. A meno di due ore dal fischio d’inizio del match con la Salernitana, la Reggina annuncia altri due innesti under: l’attaccante Okwonkwo e il centrocampista Michael Kingslay, entrambi nigeriani dal Bologna.

ORE 19:30. Mezz’ora alla chiusura del mercato. Due posti liberi per la Salernitana in lista over: se chiudesse senza ulteriori innesti, potrebbe – all’occorrenza – mettere sotto contratto da domani solo svincolati. Fino al 31 marzo se hanno risolto il loro rapporto alla fine della scorsa stagione, fino al 25 febbraio se hanno rescisso il precedente accordo dal 6 ottobre 2020 in poi.

ORE 19:20. Il Brescia scommette su Ninkovic, che ha salutato l’Ascoli: dopo il gravissimo incidente stradale, proverà a rilanciarsi alla corte di Dionigi.

ORE 19:00. Salernitana sempre in contatto con Pettinari. Pare che l’attaccante leccese abbia abbassato le sue richieste iniziali (500mila euro stagionali) solo di pochissimo. Il cavalluccio non intende fare follie e lo stesso vale anche per altre società: al momento, la punta classe 1992 rischia seriamente di restare al Lecce da separato in casa.

ORE 18:55. Un altro attaccante, dopo Millico e Iemmello, al Frosinone: è il classe 1999 Brignola, che giunge in Ciociaria dalla Spal.

ORE 18:40. Antonucci e Barone rischiano di restare bloccati nelle retrovie alla Salernitana: a un’ora e venti dalla chiusura del calciomercato, per entrambi non spuntano occasioni.

ORE 18:33. Le concorrenti si rinforzano: la Spal puntella il centrocampo con Jacopo Segre in prestito dal Torino.

ORE 18:30. Movimento in uscita per la Reggina, via Genoa: l’attaccante Charpentier passa all’Ascoli.

ORE 18:25. Il Pordenone sta stringendo per Finotto del Monza, la Spal ha ufficializzato Asencio, il Vicenza riporta in Italia invece Lanzafame: si restringe il novero delle pretendenti alle prestazioni di Stefano Pettinari. Restano in piedi le ipotesi Brescia e – sullo sfondo – Entella. A Lecce spazio chiuso. La Salernitana punta ad approfittarne dopo il brusco rallentamento della questione La Gumina: se il giocatore dimezzerà le sue pretese a 250mila euro stagionali più bonus, l’affare potrebbe essere fatto sul gong.

ORE 18:00. Due ore esatte al gong. Secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, l’operazione La Gumina è in freezer (per i motivi di cui… sotto) ma non completamente saltata: il calciatore, infatti, gradirebbe molto la destinazione per avere più spazio da qui al termine della stagione. Sarebbero allo studio alcune ipotesi per provare ad aggirare il discorso dell’indice di liquidità. Di mezzo – indirettamente – c’è anche l’Empoli che attualmente guida la classifica di B…

ORE 17:55. I discorsi per La Gumina si fermano: la Lazio non può superare i due milioni di spesa per non sforare il parametro dell’indice di liquidità. Nelle ultime ore di mercato la Salernitana dovrà guardarsi intorno per rimpiazzare Giannetti: Pettinari è sempre una pista validissima, anche se l’attaccante del Lecce non abbassa ancora sensibilmente le sue pretese. Va detto che però le concorrenti iniziano a defilarsi: la Spal, ad esempio, ha preso Asencio dal Pescara via Genoa.

ORE 17:40. In stand by la trattativa per La Gumina: davanti alla richiesta di saldare il conto con l’Empoli (5 milioni di euro) la proprietà granata si è fermata e sta riflettendo. Come già illustrato nei precedenti aggiornamenti, la Sampdoria ha prelevato un anno fa l’attaccante dall’Empoli in prestito biennale con obbligo di riscatto: ora scatterà la clausola e i blucerchiati dovranno sborsare la cifra. L’idea è quella di rilevare il cartellino del giocatore tramite la Lazio, ma al momento la trattativa sembra aver subito uno stop proprio per i costi. La Salernitana non molla la pista Pettinari come alternativa: l’attaccante del Lecce non ha ancora trovato una sistemazione.

ORE 17:30. Dentro Jaroszynski e Boultam, fuori Giannetti e Lopez. Per ora l’ultimo giorno di mercato della Salernitana propone due scambi con Pescara e Triestina. Due i posti nella lista over liberi a poco più di due ore dal termine del calciomercato.

ORE 17:20. Antonucci e Barone da piazzare: è la missione delle ultime due ore e mezza di mercato a Milano di Alberto Bianchi.

ORE 17:10. Due ufficialità per il Pescara dal Benevento: Volta e Basit.

ORE 16.45. Reda Boultam è un nuovo giocatore della Salernitana, in porto lo scambio che porterà Lopez alla Triestina e lui in granata. Si tratta di un centrocampista offensivo classe 1998, quindi un under. Nato in Olanda – ad Almere – ma di origini marocchine, è cresciuto nell’Ajax. Prima di andare alla Triestina (con cui ha collezionato 2 gol in 9 presenze nella prima parte di stagione), aveva vestito la maglia della Cremonese nel precedente biennio: 18 presenze e un gol tra il 2018 e il 2020.

ORE 16.40. Mauro Milanese, amministratore unico della Triestina, ai microfoni di Sportitalia: Reda Boultam, reduce dalla frattura della spalla e poi dalla positività al Covid, ha giocato molto bene nelle ultime 5 partite, passa alla Salernitana. Abbiamo l’opportunità di fare una plusvalenza importante”.

ORE 15.30. Depositato il contratto di Pawel Jaroszynski, il difensore polacco tornerà alla Salernitana con la formula del prestito secco. Domani mattina sarà a Salerno per poi aggregarsi alla truppa di Castori in vista della sfida col Chievo, sua ex squadra.

ORE 15.10. La Salernitana dunque resta forte su Antonino La Gumina. La trattativa è entrata nel vivo, con telefoni bollenti sull’asse Milano-Salerno-Reggio Calabria. Mancano poche ore alla chiusura delle liste e ogni minuto può essere decisivo.

ORE 14:55. Conferme su tutti i fronti: affondo decisivo di Claudio Lotito per assicurare Antonino La Gumina a Fabrizio Castori tramite la Lazio. 

ORE 14:40. Potrebbe essere indirettamente la Lazio a “saldare” il conto – o parte di esso – con l’Empoli, rilevando il cartellino di Antonino La Gumina dalla Samp (contratto fin al 2024) e girandolo in prestito alla Salernitana.

ORE 14:30. La Salernitana avrebbe allacciato contatti con la Sampdoria per tentare il colpo Antonino La Gumina in attacco. Il calciatore classe 1996 ha trovato spazio solo in sei occasioni in campionato, più due in Coppa Italia (tra cui proprio la gara contro i granata, che decise con un suo gol il 27 ottobre a Marassi). Lo spiffero è stato lanciato da Sky Sport. Il calciatore è fuori dai progetti di Ranieri, soprattutto dopo l’arrivo di Torregrossa, ma la sua situazione contrattuale è ingarbugliata. La Samp infatti lo prelevò un anno fa dall’Empoli in prestito biennale con obbligo di riscatto a 6 milioni, che non ha ancora versato nelle casse dei toscani. La Salernitana potrebbe inserirsi sfruttando proprio questa “falla”, ma non certo versando tutti quei soldi all’Empoli, peraltro diretta concorrente nei piani alti della classifica.

ORE 14:15. Pausa pranzo terminata nei saloni dello Sheraton San Siro Hotel di Milano.

ORE 14:10. Curiosità: da diversi giorni il cipriota Karo è approdato ai portoghesi del Maritimo con tanto di presentazione ufficiale con la nuova squadra (clicca qui per leggere), ma soltanto adesso la Lazio ha depositato in Lega Serie A il rientro dal prestito del giocatore da Salerno, per poi perfezionarne il passaggio ai lusitani.

ORE 13.50. Niccolò Giannetti e Walter Lopez lasciano il ritiro della squadra a Reggio Calabria con destinazione Pescara per il primo e Trieste per il secondo, come già accennato nel corso della mattinata. Il pranzo per salutare gli ormai ex compagni e poi via verso nuove avventure. Alla Salernitana arriverà Jaroszynski, come già detto in precedenza.

ORE 13.00. Per l’attacco da non sottovalutare l’ipotesi che possa riaprirsi anche la pista Carretta (’90) del Cosenza, con cui la Salernitana aveva già flirtato qualche settimana fa: il giocatore è in scadenza e sembra in procinto di lasciare la Calabria. Il Chievo si sarebbe defilato e l’agente cercherà di trovargli una nuova sistemazione entro il gong.

ORE 12.20. Non solo Jaroszynski. La Salernitana nelle ultime ore di mercato potrebbe tentare un colpo anche in attacco. La priorità resta Pettinari, in uscita da Lecce, ma se l’affare non dovesse andare in porto il club granata virerebbe su un profilo differente. L’idea è quella di pescare dalla Lega Pro un attaccante giovane di valore.

ORE 12:10. Walter Lopez è ai dettagli con la Triestina, il trasferimento dovrebbe essere definito nel pomeriggio. Il giocatore è ancora a Reggio Calabria con la squadra.

ORE 12:00. Considerando i due portieri sempre fuori lista e l’estromissione di Lombardi, dando per fatto lo scambio Jaro-Giannetti e l’addio di Lopez, la Salernitana avrebbe ben due posti liberi in lista over da poter occupare. Il pensiero va alla punta…

ORE 11:50. Micai e Guerrieri difficilissimi da piazzare: rischiano di restare fuori lista fino a fine stagione.

ORE 11:45. Lo “scambio” Giannetti-Jaroszynski sembra vicinissimo. Il Genoa, titolare del cartellino del polacco, ha dato il benestare al nuovo prestito in granata dopo l’esperienza dell’anno scorso con Ventura: nel dettaglio l’operazione del difensore sarà in “prestito su prestito” per non ingarbugliarsi, dunque senza formalizzare un ritorno al grifone e poi una nuova cessione a titolo temporaneo in Campania. Salernitana e Pescara ai dettagli anche per il passaggio in Abruzzo di Giannetti (anche lui in prestito) la Salernitana sarebbe quindi quasi obbligata a rimpiazzarlo con un altro attaccante…

ORE 11:25. Come accennato in precedenza, Walter Lopez è tutt’altro che certo di restare alla corte di Castori. Soprattutto se dovesse concretizzarsi il ritorno di Jaroszynski e dopo gli arrivi di Durmisi e Sy, l’ex beneventano sarebbe chiuso (e in scadenza, senza grosse chances di rinnovo): sul suo conto si è fatta avanti con convinzione la Triestina di Mauro Milanese, ex calciatore granata.

Pawel Jaroszynski (foto TanoPress)

ORE 11:15. ASSE SALERNO-PESCARA. Pawel Jaroszynski può tornare alla Salernitana via Genoa. È l’ipotesi concreta a cui sta lavorando la società granata per assicurare a Castori un affidabile elemento in grado di giocare come braccetto di sinistra della difesa a tre o terzino in difesa a quattro (perché no, anche quinto). Agli abruzzesi andrebbe in prestito Niccolò Giannetti, come accennato molto gradito a Breda dopo il no di Moncini. C’è già un accordo di massima, buonissime possibilità di riuscita dello “scambio”.

ORE 11:05. Curiosità: il Brescia ha depositato pochi minuti fa il contratto del mancino Marko Pajac dal Cagliari. Lo aveva seguito a lungo la Salernitana.

ORE 10:55. Ancora movimenti di punte in B. Protagonista il Cittadella che ingaggia Giacomo Beretta dal Padova, a cui cede in cambio Karamoko Cissè.

ORE 10:40. Stefano Pettinari sempre più chiuso, l’attacco del Lecce si affolla ancora: Corvino ha messo le mani sul turco Güven Yalçın, under del Besiktas. L’attaccante giallorosso deve però abbassare le pretese se vuol trovare squadra (è in scadenza); è assistito da Tullio Tinti, lo stesso agente di Veseli (fa parte della stessa agenzia anche Giannetti, seguito però da Manuel Montipò). Si tratta di due giocatori non intoccabili per la società che potrebbe valutarne la partenza.

ORE 10:10. Alfredo Donnarumma e il Brescia potrebbero separarsi: l’ex granata era la controfigura di se stesso nell’ultima apparizione e in generale, vista la difficile situazione del club di Cellino in classifica e dopo diverse partenze eccellenti, anche lui potrebbe salutare: la Spal sarebbe pronta ad accoglierlo e le rondinelle lancerebbero l’attacco a Pettinari, facendo concorrenza proprio alla Salernitana. A proposito di attaccanti: il Pescara farà un tentativo per Moncini, ma l’ultimo posto in classifica potrebbe giocare a sfavore dei delfini, che tra le alternative potrebbero riconsiderare anche il granata Giannetti. Asencio dovrebbe lasciare l’Abruzzo, dove arriverà il norvegese Julian Kristoffersen.

ORE 10:00. La posizione di Walter Lopez potrebbe traballare se la Salernitana trovasse l’occasione per rimpiazzarlo con un calciatore dalla carta d’identità più verde e in grado di fare il terzino in un’eventuale difesa a quattro ma anche il braccetto sinistro della difesa a tre. Il sogno di Castori è il torinista Buongiorno (’00) ma l’operazione è di difficilissima realizzazione. L’uruguaiano è in scadenza e il cavalluccio non pare intenzionato a rinnovarlo, ergo potrebbe prendere in considerazione eventuali offerte di un anno e mezzo di contratto altrove. Si sarebbero mossi per sondaggi esplorativi alcuni club di terza serie.

ORE 9:30. Ieri sera il Frosinone ha annunciato l’arrivo di Iemmello dal Las Palmas (via Benevento a titolo definitivo): il valzer delle punte dell’ultimo giorno di mercato è aperto. La Salernitana è su Pettinari, come detto, ma sul leccese ci sono anche Brescia e Pordenone.

ORE 9:20. Curiosità… regolamentari di accesso allo Sheraton San Siro Milano. Le restrizioni anti-Covid limitano a tre il numero massimo di operatori presenti in una stanza (altrettanti quelli accreditabili dalla singola società, per i granata come detto c’è solo Bianchi), mentre i procuratori possono accedere all’hotel milanese solo su richiesta delle società per l’espletamento di operazioni, con un pass temporaneo per lo stretto necessario. Stesso discorso per gli avvocati. Tutti gli addetti ai lavori all’ingresso devono presentare un certificato che attesti la loro negatività al Covid nelle 72 ore precedenti.

ORE 8:10. L’ultimo giorno di calciomercato ai tempi del Covid: tante telefonate, stessa frenesia. Suonerà stasera alle 20 il gong delle trattative allo Sheraton San Siro Hotel di Milano, dove per la Salernitana il rappresentante sarà soltanto Alberto Bianchi, principale collaboratore del ds Fabiani, che di contro sarà a Reggio Calabria per seguire da vicino la squadra in vista della gara di stasera. Un indizio della possibilità di non vedere altri ingressi nella rosa di Castori? Chissà, non è detto. I saloni dell’albergo meneghino apriranno alle 10. La Salernitana ha un posto libero in lista over e può, come è noto, ingaggiare under senza limiti quantitativi. Il sogno è l’attaccante del Lecce, Stefano Pettinari. Ieri Castori lo ha “allontanato”, parlando di costi “non sostenibili e di valigia già pronta per altri lidi”. Non è da escludere che le parole dell’allenatore, che conosce bene il giocatore, nascondano in realtà una speranza di averlo in rosa da domani, magari cercando la strada del depistaggio, visto che le pretendenti sono effettivamente tante. Se Pettinari nelle ultime ore di mercato decidesse di ridurre drasticamente il suo cachet (ha chiesto complessivamente 2 milioni in quattro anni), l’affare potrebbe anche concretizzarsi.

Principalmente la missione del 40enne dirigente granata sarà comunque quella di sfoltire: in uscita c’è certamente Mirko Antonucci, al quale l’agente Paolo Paloni deve trovare una nuova sistemazione, probabilmente in C. Il procuratore è lo stesso di Giuseppe Barone, attaccante italoamericano classe 1998 figlio di Joe (diggì della Fiorentina) che Castori non ha mai preso in considerazione. Non è stato convocato per la trasferta di Reggio Calabria, potrebbe trovare una collocazione in terza serie anche lui per iniziare a giocare con continuità dopo oltre un anno di inattività. Ci sono poi le grane Guerrieri e Micai: i due portieri sono fuori dalla lista over fin dall’inizio della stagione e difficilmente piazzabili. Il primo non trova continuità da tempo, il secondo ha un contratto pesante. Occhio poi ad alcuni elementi nel limbo, come Giannetti e Veseli, le cui posizioni non sono saldissime e per i quali potrebbero aprirsi scenari di una cessione, se si presentassero occasioni per rimpiazzarli con elementi con qualità migliori e se la loro partenza eventuale portasse condizioni convenienti alla Salernitana. Seguiremo insieme gli aggiornamenti da Milano su questa pagina fino alle 20!

 

1 Commento

1 Commento

Pubblicando il commento, dichiario di aver letto accuratamente il regolamento e di accettarlo per intero, assumendomi la piena responsabilità di ciò che scrivo. Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del d.lgs. N. 196/2003. La mia identificazione, in caso di violazione delle regole e di eventuali responsabilità civili e penali, avverrà tramite indirizzo IP e non tramite nick o indirizzo email sottoscritto.

La tua opinione conta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *







Advertisement

Seguici su Facebook

Advertisement

Altre news in Calciomercato